A- A+
Milano

GIUNTA - "Sara' una giunta piu' forte che sara' capace di superare le criticita' e le debolezze che ci sono state in questo anno e mezzo". Lo ha detto il sindaco Giuliano Pisapia a margine della presentazione del terzo satellite di Malpensa, riguardo al rimpasto di giunta. Interpellato riguardo alle scelte per alcuni assessorati "io so che ci sono candidati che ancora non sono stati ufficializzati ma che si conoscono e su cui evidentemente - ha detto il sindaco - bisognera' fare delle scelte e faro' delle scelte in tempi brevi". Pisapia ha spiegato che sta "esaminando tutto il lavoro fatto dagli assessorati in questo anno e mezzo di governo della citta' e sulla base dell'analisi che sto facendo in maniera estremamente approfondita faro' delle scelte complessive per la futura giunta di Milano".

"Vedremo intanto chi si candidera' perche' le liste non sono ancora certe, alcune devono ancora raccogliere le firme": cosi' il sindaco a margine della presentazione del terzo satellite di Malpensa, ha risposto riguardo ai tempi delle scelte per il rimpasto di giunta a palazzo Marino. In attesa dunque della presentazione delle liste, per le regionali il 21 gennaio, "i tempi - ha aggiunto Pisapia - saranno adeguati al fatto di non lasciare punti fondamentali per lo sviluppo della citta' vuoti per un certo periodo, e dall'altro bisognera' vedere il contesto complessivo che uscira' dalle elezioni sia regionali sia nazionali".

"E' un impegno di campagna elettorale in cui credo fermamente" la presenza paritaria di donne e uomini in giunta per il sindaco Giuliano Pisapia. Lo ha ribadito a margine della presentazione del terzo satellite di Malpensa, interpellato riguardo al rimpasto di giunta. "Ho visto quanto e' fondamentale avere all'interno la parita' di genere, perche' aiuta anche a superare gli scogli e le difficolta'", ha detto il sindaco.

Una analisi "approfondita" per "ricostruire una coesione complessiva all'interno della giunta". E' quella che il sindaco Giuliano Pisapia ha detto di porre alla base del prossimo rimpasto di giunta, a margine della presentazione del terzo satellite di Malpensa. Pisapia, non escludendo "spostamenti di deleghe" fra assessori, ha rimarcato che "l'analisi approfondita che sto facendo rispetto al lavoro fatto in questo anno e mezzo e alle criticita' che ci sono state e' per me fondamentale per ricostruire una coesione complessiva all'interno della giunta, anche con coloro che arriveranno e che ci daranno un contributo per un futuro migliore per la nostra citta', che e' la cosa per cui lavoro e per cui sono impegnato". Pisapia ha spiegato di voler mantenere la "connotazione che la giunta di Milano ha cominciato ad avere e che altri hanno copiato in questo periodo e cioe' che ci sia all'interno della giunta la partecipazione di soggetti che hanno capacita' ed esperienza politica e persone che vengono dalla societa' civile".

SEA - "Prima di tutto devo sapere chi si candidera'". Coså il sindaco Giuliano Pisapia a margine della presentazione del terzo satellite di Malpensa ha risposto riguardo al rinnovo del cda di Sea e dell'incarico di Giuseppe Bonomi alla guida della societa'. "Chiedetelo a lui. Ci sara' un bando per Sea - ha detto il sindaco - e per altre societa' di cui stanno scadendo i consigli di aministrazione. C'e' uno statuto e noi stiamo valutando. Prima di tutto devo sapere chi si candidera' e chi sara' candidato, chi fara' richiesta di entrare nei cda delle partecipate su cui si aprira' il bando. Alcune sono estremamente importanti, altre meno ma significative per il futuro della citta'".

F2I - "E' fondamentale che i soci si parlino e si confrontino per trovare soluzioni piu' positive per Milano e per il territorio e con il socio lo faro' nelle prossime settimane". Lo detto il sindaco Giuliano Pisapia alla presentazione del terzo satellite di Malpensa, interpellato riguardo al rapporto con F2i in Sea. "Ci sono state scelte e modifiche e bisogna continuare il dialogo, e occorre farlo questo mese perche' alcune decisioni devono essere prese questo mese", ha detto il sindaco.

"Tra soci bisogna essere capaci di guardare al futuro e quello di Sea ha prospettive positive", ha sottolineato il sindaco, per il quale "e' certo che qualunque socio deve avere come prospettiva la valorizzazione della societa' e del territorio, e il livello di occupazione deve essere salvaguardato". Nelle prossime settimane dunque "comincera' un confronto con il socio F2i, ormai importante per Sea. E' del tutto evidente che si deve cominciare un confronto per vedere le prospettive di Sea e la giornata di oggi ci da' delle prospettive estremamente positive che dobbiamo essere capaci di valorizzare ancora di piu'". Per Pisapia "quando c'e' una societa', il dialogo e il confronto fra soci e' fondamentale per evitare di arrecare danni alla societa' e anzi perche' ci siano vantaggi. Gli aspetti positivi di Sea, fra cui quelli che annunciamo oggi sono elementi che ci danno la certezza che Sea non solo ha un futuro ma un futuro estremamente positivo. E' del tutto evidente che il dialogo, il confronto e l'unita' d'intenti con gli altri azionisti e' fondamentale".

Tags:
pisapia genere






A2A
A2A
i blog di affari
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.