A- A+
Milano

di Fabio Massa

Nomine regionali, il mal di pancia della Lega Nord continua. Ieri, malgrado rassicurazioni di prammatica dal fronte ciellino, il Carroccio aveva mirato alto, mettendo in discussione lo stesso ruolo di presidente del consiglio regionale, per il quale è ormai pronto e confermato Raffaele Cattaneo. Tipico metodo Bossi: puntare alto per andare a parare laddove si voleva andare fin dall'inizio. E dove si voleva andare fin dall'inizio? Come aveva scritto Affaritaliani.it, sulla nomina del segretario generale del consiglio regionale. La Lega Nord voleva (e vuole) fortissimamente questo posto, per avere un presidio all'interno del consiglio. Nelle ultime ore però la situazione si sarebbe evoluta, e - in attesa della riunione del gruppo del Pdl, programmata per le 19.30 di questa sera - adesso il Carroccio ha rilanciato su un'altra posizione importante. Quella dei due consiglieri segretari all'interno dell'ufficio di presidenza, che a questo punto dovrebbero andare entrambi alla Lega Nord. Questo, almeno, è quanto si assicura da via Bellerio. Ma la questione ancora non è chiusa. Anche se pare che Raffaele Cattaneo sia tornato in quota dopo una giornata di fibrillazione: il candidato numero uno per la presidenza è ancora lui. L'obiettivo del Carroccio si è spostato.

@FabioAMassa

Tags:
lega nord regione






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.