A- A+
Milano

“La Scelta civica con Monti è una necessità nazionale: ci troviamo in un momento difficile e dobbiamo sbloccare il sistema con un’offerta politica nuova. L’esperienza di Mario Monti è fondamentale, e la società civile ha qualcosa da dire e da dare”. Si è espresso così il ministro Andrea Riccardi durante la presentazione della lista Scelta Civica con Monti per l’Italia che si è svolta ieri a Saronno, in provincia di Varese. A fare gli onori di casa, l’imprenditore saronnese Gianfranco Librandi, candidato per il collegio Lombardia I. “Il nostro vuole essere un laboratorio nuovo di laici e cattolici – ha detto Riccardi –. Dobbiamo andare al di là dell'ideologismo e creare qualcosa di nuovo, a partire dalla Famiglia, che è stata umiliata da anni di politiche sconsiderate”. Durante l’incontro, nel corso del quale hanno preso parola anche numerosi tra i candidati appartenenti alla società civile tanto cara al premier Monti, è stato posto l’accento sulla sfida che oggi rappresenta una regione tanto emblematica come la Lombardia: “Questa regione è una grandissima risorsa – ha detto il Ministro – non solo il terziario, ma persino il volontariato sono da anni una tradizione consolidata delle terre lombarde, un tessuto prezioso che va in ogni modo valorizzato”. Riccardi ha paragonato Mario Monti ad Alessandro Manzoni, “uomo fortemente lombardo, che però ha lavorato tutta la sua vita per fare l’Italia”. Ed è proprio l’estrazione lombardo-europeista di Monti che, secondo Riccardi, “sarà la chiave per valorizzare il nostro Paese e le nostre Imprese”.

Proprio l’imprenditoria e la necessità di far tornare l’Italia un paese chiave all’interno dell’economia non solo europea ma mondiale è solo uno dei tanti punti d’incontro che l’ospite Gianfranco Librandi condivide con Riccardi: “A lui mi lega una fortissima comunità d’intenti, a partire dalla necessità di risolvere i problemi legati alla competitività dell’Italia, cominciando dalle nostre imprese. E’ necessario creare una forte comunicazione tra imprenditori, lavoratori, sindacati e banche, e naturalmente lo Stato deve farsi portavoce di questa sinergia. Noi di Scelta Civica ci facciamo garanti perché ciò sia realizzato al più presto”. “Riccardi è una persona molto vicina ai miei valori, e sento che ci accomuna un’energia positiva – conclude Librandi -. Lavoriamo per gli stessi obiettivi, lui soprattutto dal punto di vista sociale, io per quanto riguarda l’impresa: ma proprio per questo le nostre esperienze si completano perfettamente”.

Tags:
riccardi saronno librandi






A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.