A- A+
Milano

 

 

 

 

Eleonora Cantamessa FB

Due persone sono morte e sei sono rimaste ferite, in seguito a un 'incidente' stradale a Chiuduno, nella bergamasca. Secondo le prime informazioni, si e' trattato di un investimento 'voluto'.

Le due persone morte, secondo quanto si apprende sono state investite intenzionalmente da un'auto. E altre due sono rimaste gravemente ferite. Le vittime sono Eleonora Cantamessa, 44 anni, ginecologa di Trescore Balneario (Bg) che lavorava alla clinica Sant'Anna di Brescia, e un immigrato indiano.

E' successo tutto nella tarda serata di domenica con quello che pare un regolamento di conti fra immigrati indiani o pakistani. Questa la dinamica accertata: quattro di loro su una Volkswagen Golf ne hanno bloccato altri due che erano su un'Audi scura, e, armati di spranghe, hanno colpito prima la vettura, poi il conducente e il passeggero. Uno dei due e' morto. In pochi minuti sul posto si sono fermate diverse persone. La dottoressa, che passava in auto, si e' fermata per soccorrere i due aggrediti. Ma a questo punto la Golf e' ritornata indietro a grande velocita' piombando sul gruppo di persone, ha investito e ucciso il medico, e ferendo gravemente almeno altre due persone.

Tags:
rissa immigrati






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.