A- A+
Milano

"Io penso di si', perche' se ne sta occupando da tempo". Cosi' Roberto Maroni ha risposto a chi gli chiedeva se ritiene giusto che Roberto Formigoni rimanga commissario generale di Expo dopo le elezioni (con il governatore lombardo che ha gia' annunciato che si dimettera' in caso di vittoria del candidato di centro-sinistra, Umberto Ambrosoli, alle regionali). "Cambiare adesso, in corsa, vuol dire fermarsi e perdere tempo", ha affermato il segretario federale della Lega nord, in video-chat con 'Corriere.it'. "Ovviamente rimane il controllo del governatore" su Expo, ha precisato Maroni, il quale ha ricordato che il suo programma elettorale prevede la costituzione di una 'task force' contro le infiltrazioni mafiose in Expo.

Tags:
maroni expo






A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.