A- A+
Milano
Robledo attacca Bruti: "Su Formigoni indagini in ritardo di un anno"

Notizie di reato iscritte "dopo un anno". E' quelle di cui il procuratore aggiunto di Milano, Alfredo Robledo, ha parlato durante l'audizione al Csm sulla pratica aperta dopo il suo esposto su presunte irregolarita' alla Procura milanese. In particolare, Robledo, parlando della vicenda del San Raffaele e dell'ex governatore della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, fa riferimento a "quattro verbali", risalenti a luglio e settembre del 2011, di intercettazioni relative a notizie di reato, "ma l'iscrizione per corruzione - ha sottolineato Robledo - e' di un anno dopo, del luglio 2012".

In questi quattro verbali risalenti a luglio-settembre 2011, spiega Robledo al Csm, "persone assunte a sommarie informazioni parlano in maniera specifica di tangenti d'accordo tra Cal e Don Verze' pagate ai politici, a Formigoni, e cosi' via, sono dettagliate queste indicazioni qui ma l'iscrizione per corruzione, e anche su questo ho prodotto i documenti, e' di un anno dopo, del luglio 2012". Il procuratore aggiunto di Milano, dunque, ricorda che "e' un diritto dell'imputato che l'iscrizione avvenga immediatamente perche' e' a sua tutela costituzionale ed e' un dovere per il magistrato appena si profila una notizia di reato concreta, e' chiaro che c'e' un momento di equilibrio in queste valutazioni, non sono mai cosi' nere e bianche, ma a volte sono proprio nere e bianche come secondo me era in questo caso". Il "ritardo di un anno - aggiunge Robledo - io non saprei giustificarlo".

Tags:
robledo bruti







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.