A- A+
Milano

Eliminato l’insediamento abusivo di Rom che da tempo occupava un’area sulle sponde del Lambro, in prossimità di via Palmanova e via Idro. Oggi Polizia locale e Nuir hanno proceduto all’abbattimento delle baracche e nei prossimi giorni l’area sarà presidiata dalle pattuglie dei vigili per evitare eventuali nuove occupazioni come avvenuto in passato dopo quattro allontanamenti che erano stati fatti negli ultimi mesi. Già lunedì prossimo, 30 dicembre, Aipo, agenzia interregionale per il fiume Po, inizierà i lavori di allargamento del letto del fiume per eliminare la striscia di terra sulla quale si formavano gli insediamenti tra l’acqua e l’argine. “Insieme alla vice sindaco Ada Lucia De Cesaris abbiamo risolto una situazione di degrado e pericolo che si protraeva da anni in un’area soggetta a frequenti occupazioni e difficile da mettere in sicurezza. Il Comune ha coinvolto i proprietari dell’area, Demanio di Stato e privati, per definire e individuare le azioni necessarie. Abbiamo evitato interventi occasionali e attueremo una soluzione definitiva sempre tutelando i diritti dei minori” dichiara Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Coesione sociale e Polizia locale. Proprio ieri, a causa delle forti piogge che si sono abbattute su Milano, i livelli del Lambro erano saliti oltre la soglia di emergenza e si era reso necessario allontanare le famiglie Rom che si trovavano nelle baracche sulle sponde offrendo loro ospitalità nei Centri di emergenza. Stamane all’arrivo della Polizia locale nel campo non c’era nessuno e l’area è stata ripulita rapidamente.

Tags:
rom majorino






A2A
A2A
i blog di affari
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano
Frutta secca: benefici e quando mangiarla
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.