A- A+
Milano

"Siamo al centro del parco sud, qui dovrebbero esserci famiglie a spasso coi bambini e invece questo campo nomadi è cresciuto, e sta diventando una cittadella". Lo dice Matteo Salvini, segretario lombardo della Lega Nord durante un sopralluogo nel campo nomadi di via S.Dionigi, vicino alla stazione Corvetto. "Ieri a palazzo Marino abbiamo assistito a una parata di auto blu", continua:"vorrei invitare la Presidente Boldrini, ma anche chiunque possa fare qualcosa a venire qui di persona a verificare lo stato delle cose: Comune, guardia di finanza, tribunale dei minori". Il campo si trova all'interno del parco agricolo Milano Sud, vicino ad alcuni stabilimenti industriali e nei pressi della abbazia di Chiaravalle. Dentro il campo, numerosi laboratori di falegnameria che smontano pallet di legno, cataste di rifiuti in fiamme, pollame e una trentina di persone. Alcuni bambini si aggirano per le strade di terra battuta del campo. "É martedì e le scuole sono iniziate, ma i bambini stanno qui", commenta Salvini. Alle domande dei giornalisti, un abitante del campo si giustifica: "alcuni bambini sono appena arrivati, non abbiamo fatto in tempo a iscriverli".

Tags:
rom salvini






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.