A- A+
Milano
Sala, l'uomo della provvidenza di Expo pronto anche per il Comune

E’ stato ricevuto da Papa Francesco; qualche giorno fa ha incontrato anche Barack Obama, incassando la partecipazione degli Usa all’Expo. Ieri, completando la sua personalissima marcia, ha visto, accompagnato da Diana Bracco, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, portando a casa “una grande iniezione di fiducia”. Giuseppe Sala, se non fosse la stagione di Matteo Renzi, sarebbe l’uomo della provvidenza. Oggi poserà il primo mattone del padiglione tedesco, mentre quello italiano è a buon punto. Expo Milano 2015 è destinato a superare anche quello organizzato dal colosso cinese a Shanghai. Non c’è che dire: Sala ha preso molto sul serio la stagione dell’Expo. E Giuliano Pisapia dovrebbe iniziare a riflettere sul futuro dello scranno più alto di palazzo Marino.

Tags:
sala expoprovvidenza







A2A
A2A
i blog di affari
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.