A- A+
Milano
Sanità, Ncd verso l’astensione. Forza Italia ingoia il rospo

Ancora 60 minuti di trattative. Perché la riforma della sanità è tutta qui. Incompleta, alcuni dicono raffazzonata. Alla fine Maroni potrà dire che ha mantenuto la promessa. Ma a che prezzo? Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it, in Forza Italia c’è un grandissimo mal di pancia per il fatto che gli azzurri sono costretti a incassare “modifiche” al testo del leghista Rizzi. Un concetto ben diverso da una riforma “condivisa”. Ma tant’è, l’assessore Mantovani si trova in una posizione quantomai scomoda, con quattro bozze sul tavolo e la giunta che verrà convocata in un amen. Ormai non c’è più tempo. Inutile dire che la fretta farà i gattini ciechi. E il Nuovo Centrodestra si asterrà. “Riforma raffazzonata”, dicono i neocentristi, che già hanno incassato una riconferma della sussidiarietà come tema fondante, di fatto “chiudendo” alla rivoluzione che i leghisti avrebbero voluto: una cosa che avrebbe mandato su tutte le furie la sanità privata…

 

Tags:
sanita







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.