A- A+
Milano

"La rinuncia di Benedetto XVI al ministero petrino e l'attesa orante del nuovo Papa domandano a tutti noi uno scatto di verita' e di responsabilita'". Questo il richiamo dell'arcivescovo Angelo Scola nel saluto inviato al rettore, alle autorita' accademiche e agli studenti dell'Universita' Cattolica per l'inaugurazione dell'anno accademico. Una inaugurazione, esordisce Scola nel suo saluto "segnata dall'ora che, in questi giorni, la Santa Chiesa di Dio e' chiamata a vivere".

"Non c'e' libro o studio personale che riesca a fare scattare il fascino per la verita' senza l'incontro con un maestro sul cui volto si percepisca presente tale fascino". Lo scrive l'arcivescovo Angelo Scola, nel suo saluto per l'inaugurazione dell'anno accdemico dell'Universita' Cattolica. Scola ha ricordato il richiamo di Benedetto XVI, nel suo discorso all'universita' di Regensburg il 12 settembre 2006, a "un allargamento del nostro concetto di ragione e dell'uso di essa", e per Scola questo richiamo "ha bisogno di comunita' accademiche in cui esso possa divenire esperienza reale di ricerca, insegnamento e studio. E' necessario infatti che l'Universita' sia veramente una communitas docentium et studentium in cui sia possibile 'imparare' questa ampiezza della ragione perche' la si contempla all'opera. In questo senso il rapporto maestro-discepolo, che rende possibile allo studente prendere parte in prima persona al cammino di ricerca della verita' intrapreso dal docente, e' insostituibile".

Tags:
scola rinuncia







A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.