A- A+
Milano

"E' una vittoria del Comune, della tenacia con cui questa Amministrazione sta perseguendo l'obiettivo di tutelare l'occupazione e i servizi aeroportuali milanesi". Coså Sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha commentato la decisione del Tar della Lombardia di accogliere la richiesta di sospensiva, presentata da Palazzo Marino, con riferimento alla vicenda di Sea Handling sui presunti aiuti di Stato ricevuti tra il 2002 e il 2010. "Il fatto che il Tar abbia accolto l'istanza - ha aggiunto Pisapia - rappresenta un chiaro riconoscimento della fondatezza delle nostre ragioni. Non solo, il pronunciamento odierno del Tribunale amministrativo ci offre un po' più di tempo per studiare le migliori soluzioni possibili con l'obiettivo di tutelare i posti di lavoro e la continuitÖ dei servizi". "Dopo questo risultato estremamente positivo - ha concluso il Sindaco - riprendiamo con decisione il nostro impegno, insieme a Governo, sindacati e Sea, nella difficile battaglia in sede europea".

Tags:
tar sea







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.