A- A+
Milano

Ha sfregiato il volto della compagna con un coltello da cucina al culmine dell'ennesima lite domestica, provocandole una cicatrice che si portera' dietro per tutta la vita: la polizia ha arrestato ieri, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni gravissime, Alex Rolando, 41 anni, peruviano, con una lunga lista di precedenti alle spalle. Il tutto si e' svolto in via Arturo Graf, a Quarto Oggiaro, periferia di Milano: gli agenti sono arrivati sul posto dopo la segnalazione di alcuni vicini che riferivano di una donna in stato di shock e con un vistoso sfregio al volto.

La vittima, anche lei peruviana, 30 anni, ha raccontato una lunga storia di maltrattamenti: dopo il ferimento era fuggita di casa per evitare che i figli di quattro e due anni la vedessero in quelle condizioni. La donna e' stata condotta in ospedale in codice giallo e giudicata guaribile in circa 20 giorni, ma il taglio che porta sul viso lascera' dei segni permanenti. L'uomo e' stato arrestato.

Tags:
sfregia compagna







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.