A- A+
Milano

"Ho voluto essere presente, perchè la comunicazione è uno degli aspetti più complessi da gestire. Abbiamo nominato persone con il curriculum adeguato, che certamente sapranno svolgere il loro ruolo con indipendenza e autorevolezza. Sono molto soddisfatto per la scelta che abbiamo fatto". Così il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, che, questa mattina, ha partecipato, a Palazzo Pirelli, all'insediamento del Corecom. Il governatore, portando il suo augurio di buon lavoro alla presidente del Comitato regionale per le comunicazioni Federica Zanella e ai suoi collaboratori, ha ricordato che questo organismo "svolge un ruolo fondamentale sul territorio della Lombardia", evidenziando come i suoi vertici, "nominati di concerto fra il presidente della Regione e il presidente del Consiglio regionale", debbano avere la libertà di lavorare "senza alcun vincolo derivante dal fatto di stare a stretto contatto con le Istituzioni regionali". L'attività del Corecom, ha ribadito Maroni, "deve essere sopra le parti" e, in questo senso, "avrà tutto il sostegno della Giunta". Vista la "qualità delle persone scelte", ha concluso il presidente, "sono convinto che lavorerà nel migliore dei modi".

"Apriremo uno sportello per la web reputation, cui possano rivolgersi gli utenti di internet per tutelare la propria reputazione". Lo ha detto Federica Zanella, nuova presidente del Corecom Lombardia nel corso della conferenza stampa di presentazione in Regione.

Zanella ha spiegato che il tema "non è una nostra diretta competenza", ma l'intenzione è dare vita a uno sportello "al quale cittadini, professionisti e imprese potranno rivolgersi per tutelare al propria reputazione infangata da chi utilizza la Rete senza rendersi conto che a volte le informazioni "postate" con leggerezza possono avere pesanti ricadute, soprattutto nel mondo giovanile".

Tags:
corecom zanella







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.