A- A+
Soccer Girls
Inter-Juventus: subito un altro super derby nella Serie A femminile!
Foto La Presse

di Lorenzo Zacchetti

“Perdere non fa mai piacere, specie se si tratta di un derby”: l’analisi del tecnico Attilio Sorbi dopo l’1-3 subito nella prima, storica, stracittadina del calcio femminile è sicuramente condivisa da tutti i tifosi dell’Inter.

Oltretutto, la sconfitta contro il Milan di Maurizio Ganz si è accompagnata al brutto infortunio di Alice Regazzoli (rottura del legamento crociato anteriore): una grave perdita per il centrocampo interista.

Cosa c’è da salvare, in una giornata così negativa? In primo luogo la prestazione della squadra, sotto gli occhi di Javier Zanetti, Milena Bertolini e di uno stadio Breda tutto esaurito. Non dimentichiamoci che l’Inter è neopromossa in Serie A e che il Milan, a punteggio pieno dopo tre giornate, si candida a rivale della Juventus per la conquista dello Scudetto.

A questo proposito, colpisce il fatto che, dopo sole tre giornate, la vetta della classifica già rispecchi precisamente i pronostici estivi: Juve e Milan in testa a 9 punti, seguite da Fiorentina e Roma a 6. I 4 punti dell’Inter sono quindi un bottino più che onorevole, anche se c’è ancora tantissima strada da percorrere.

Tra le cose belle di un derby sfortunato c’è senza dubbio lo spettacolare gol con il quale Gloria Marinelli ha firmato il momentaneo 1-1 nel derby: un tiro a giro che fino a qualche tempo fa si sarebbe definito “alla Del Piero” e che ora potremmo anche chiamare “alla Bartoli”, dopo le prodezze della romanista in nazionale.

Marinelli è entrata nel giro azzurro la scorsa estate, nel primo giro di convocazioni post-mondiale, per prendere il posto della juventina Barbara Bonansea, vittima di una frattura al piede.

Il suo rientro è atteso per fine novembre, insieme a quello di Cecilia Salvai, che invece è ferma dalla scorsa primavera ed ha quindi dovuto rinunciare a Francia 2019. Il riferimento alle due bianconere non è casuale, perché la quarta giornata della Serie A femminile riserva proprio il big match tra Inter e Juventus, in programma domenica alle 12.30.

Se alla squadra maschile di Antonio Conte è stata fatale la vena realizzativa di Dybala e Higuain, tra le
ragazze bianconere il pericolo numero uno è Cristiana Girelli, autrice di quattro gol nelle prime tre partite e capocannoniera momentanea del campionato.

“La Juve? Non vediamo l’ora!”, dice Marinelli, facendo chiaramente capire come il fascino del “Derby d’Italia”  - sebbene in versione femminile - rappresenti una grande occasione di riscatto dopo la delusione del derby: “Col Milan avrei preferito giocare male e portare a casa i punti”, ammette.

Le bianconere rappresentano un punto di riferimento per la crescita del calcio femminile in Italia.

Dopo aver vinto due campionati su due dal momento della loro fondazione, il progetto Juventus Women prosegue con il rinnovo del contratto dell’allenatrice Rita Guarino fino al 2021: “Per me è un privilegio e un onore sedere su questa panchina. Una soddisfazione ancora più grande perché questa è una squadra nata tre anni fa su un foglio bianco ed ho messo tanto di mio insieme a Stefano Braghin per costruirla. Vederla crescere è un motivo d'orgoglio”.

Se il Presidente della Fifa Gianni Infantino ha annunciato un miliardo di investimenti nel calcio femminile nei prossimi quattro anni, in Italia bisogna necessariamente procedere con la politica dei piccoli passi. In particolare, bisogna insistere sul livello giovanile e di base, incoraggiando la crescente passione delle aspiranti calciatrici.

Ma anche da questo punto di vista, l’Inter sta fornendo segnali decisamente positivi: oltre alla buona notizia delle quattro nerazzurre convocate nella nazionale Under 16 (Laura Maria Congiunti, Giordana Indomenico, Anita Maria Cochis e Gaia Lonati), bisogna accogliere con grande soddisfazione il secondo posto della formazione Under 14 alla Danone Nations Cup, dove le nerazzurre hanno rappresentato l’Italia battendo Germania, Brasile e Spagna e perdendo soltanto in finale contro le francesi.

Con quale spirito bisogna prepararsi al big match Inter-Juve? Lo spiega molto bene un tweet di Alice Regazzoli: "La felicità non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi dopo una caduta".

Vale per il suo infortunio, ma non solo.


soccergirlsmagazine@gmail.com

 

Commenti
    Tags:
    inter; juventus; serie a femminile; calcio femminile; derby femminile
    Regione Lombardia Video News
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Mio marito controlla tutti i soldi. Come reagire alla violenza economica?
    di Avv. Marzia Coppola*
    Just Cavalli Milano: è tempo di Brunch, perché il pomeriggio è la nuova notte!
    Francesca Lovatelli Caetani
    Lo Statuto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite compie 75 anni
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.