A- A+
Milano

 

politecnico milano 2

Inglese lingua esclusiva all'università? Il Tar dice di no perché questa scelta "incide in modo esorbitante sulla libertà di insegnamento e sul diritto allo studio". La fuga in avanti era stata fatta dal Politecnico di Milano, che dall'anno scorso aveva annunciato lezioni esclusivamente in inglese a partire dal 2014. Peccato che i professori, circa un centinaio, fanno ricorso. E lo vincono, difendendo così il primato della lingua italiana così come sancito dalla Costituzione.

Il rettore Giovanni Azzone era pronto a escludere l'italiano dalle lauree specialistiche e dai dottorati, "per un ateneo internazionale, per formare professionisti pronti per un mercato globale. Così, almeno era scritto sulla delibera del senato accademico sull'uso esclusivo dell'inglese annullata ieri.

Il primo annuncio del rettore ingegnere Giovanni Azzone con l'allora ministro Francesco Profumo era stato all'inizio del 2012. "Lezioni solo in inglese entro due anni. Dobbiamo formare capitale umano di qualità in un contesto internazionale per rispondere alle esigenze delle imprese e a quelle degli studenti che chiedono di essere pronti per un mercato mondiale del lavoro", erano state le parole del rettore. E aveva spiazzato molti, perché il punto era proprio l'aggettivo "esclusivamente". Addio italiano. Tra i sostenitori di questa delibera, adesso annullata dal Tar, c'erano anche quelli che mettevano l'accento sul fatto che contro l'internazionalizzazione, più che la difesa dell'italiano, aveva potuto l'ignoranza dei docenti, ancora non pronti a insegnare in inglese.

Tags:
inglese università







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.