A- A+
Milano

Il pm di Milano, Sergio Spadaro, ha chiesto una condanna a 4 anni e 4 mesi di carcere per l'ex sindaco di Buccinasco (Milano) Loris Cereda arrestato nel marzo del 2011 nell'ambito di un'inchiesta su un giro di tangenti legate ad appalti per la nettezza urbana e per il cambio di destinazione d'uso di alcune aree della cittadina. Cereda e' accusato di corruzione, falso in atto pubblico e turbata liberta' degli incanti e con lui sono imputate altre tre persone, che rispondono a vario titolo, di turbativa d'asta e falso e per le quali il pm ha chiesto condanne comprese tra 1 anno e 8 mesi e 2 anni.

Secondo l'accusa, Cereda avrebbe preso una tangente di 7 mila euro per assicurare l'approvazione di una convenzione tra il Comune e la societa' Sodibelco per la concessione d'uso di un'area verde ''da destinare a parcheggio''. L'ex primo cittadino avrebbe accettato anche 25 mila euro e la messa a disposizione di due Ferrari e una Bentley per garantire l'approvazione di una delibera.

Tags:
tangenti buccinasco






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.