A- A+
Milano

Torna ubriaco a casa e tenta di violentare le coinquiline. Sono le 4 del mattino, quando A.S. 32enne, di origine marocchina ed irregolare sul territorio italiano -già noto alle forze dell'ordine per vari reati- ,rientra presso l'abitazione di Via Pietrasanta a Codogno dove è ospitato da pochi giorni da due donne. Lo stesso è in preda ai fumi dell'alcool, dopo un periodo di lunga astinenza per rispettare il ramadan, ed incontrando una delle sue coinquiline la inizia a tirare verso di se, palpeggiarla nelle parti intime e cercare di avere un rapporto sessuale completo contro la volontà di quest'ultima che riesce a distrarlo e scappare chiudendosi in una camera. La libidine dell'uomo a questo punto si sposta sull'altra coinquilina, anch'essa palpeggiata ed avvicinata per costringerla ad avere un rapporto sessuale, la resistenza di quest'ultima porta a rendere più violento l'uomo che trascina la donna sul balcone dell'abitazione e la spinge, facendola sporgere oltre la ringhiera, minacciandola di ammazzarla gettandolo nel vuoto se non accondiscendeva ad avere un rapporto sessuale con lui. Per fortuna il trambusto e le urla delle donne, sveglia il vicinato ed uno dei vicini accorre presso l'abitazione di questi e trovando la porta aperta riesce a fermare l'azione criminosa dell'uomo. Nel frattempo avverte il 112 e pochi minuti dopo sul posto intervengono i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Codogno e della Stazione Carabinieri di Castelnuovo Bocca d'Adda che traggono in arresto l'autore dei fatti. Le donne, due trentenni italiane, formalizzano la denuncia per violenza sessuale. L'uomo arrestato è ora rinchiuso presso la Casa Circondariale di Lodi a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, lo stesso dovrà rispondere dei reati di violenza sessuale e di tentato omicidio.

Tags:
milano







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.