A- A+
Milano

 

 

SCARICA IL PROGRAMMA INTEGRALE (PDF)

Di Fabio Massa

 

Torna la Festa Democratica al Carroponte di Sesto San Giovanni. Dal 29 agosto al 15 di settembre i democratici milanesi, capitanati dal segretario provinciale Roberto Cornelli, proporranno un cartellone molto ricco di eventi e dibattiti e concerti live. Come anticipato da Affaritaliani.it, i big ci saranno tutti. “Avremo la possibilità di riflettere sulle vicende legate al Governo Letta grazie alla presenza di Ministri e Sottosegretari, di provare ad immaginare insieme il futuro del Pd in vista del Congresso, di concentrarci sul tema per noi fondamentale del lavoro guardandolo da diverse prospettive, di incontrare gli autori di testi interessanti, di ospitare personalità di altri partiti per provare ad allargare lo sguardo grazie ad un confronto che dovrà essere franco e leale, di riflettere sull’Europa in vista dell’appuntamento del 2014, fondamentale per rimettere la politica comunitaria sui giusti binari”, spiega Cornelli nell’introduzione al programma (che Affaritaliani.it pubblica integralmente). Si comincia quindi il 29 agosto, con l’apertura alle 19.30 con Roberto Cornelli, Stefano Indovino, Matteo Mangili, Nora Radice, Antonio Simondo. Proprio Matteo Mangili spiega ad Affaritaliani.it: “La novità di quest’anno è sicuramente la presenza di Matteo Renzi, prevista per il 15 settembre alle ore 18. E’ un segno dei tempi. Abbiamo deciso di dare spazio poi a tutte le figure istituzionali del partito, del Governo e del Parlamento”. E infatti nel panel degli ospiti ci sono un po’ tutti: da Bersani a Stefano Fassina (con Massimo Mucchetti) a Roberto Speranza (e Barbara Pollastrini), da Andrea Orlando a Goffredo Bettini, da Guglielmo Epifani (il 9 settembre), a Pisapia (con Fassino), da Susanna Camusso a Flavio Zanonato, da Antonio Panzeri a Patrizia Toia.

Ma la Festa sarà anche un momento precongressuale, come ammette ancora Mangili: “Anche se le regole non sono ancora state individuate, abbiamo invitato tutti i candidati: da Renzi a Pittella (che sarà intervistato l’11 settembre dal direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino), da Civati (intervistato il 9 settembre da Affaritaliani.it insieme a Fabio Pizzul) a Cuperlo. Non ci sarà Enrico Letta. Spiega Mangili: “Lo abbiamo invitato, ma ovviamente ha molti impegni. Devo dire però che il premier è uno degli estimatori della Festa, visto che nelle passate edizioni non è mai mancato”. Una nota sulla musica: “Mi permetto di segnalare un cartellone d’eccezione, con molti big nazionali. Per passione personale segnalo i Baustelle e Daniele Silvestri ed Elio e le storie tese”, conclude Mangili. Altro appuntamento importante è quello della Festa Democratica nazionale di Genova, dove il segretario Roberto Cornelli è stato invitato a presentare il suo libro, “Oltre la paura”, con il direttore di Affaritaliani.it. I pullman partiranno alle 15. Infine, per la politica locale, saranno presenti molti consiglieri regionali, da Alfieri a D’Avolio, da Rosati a Gaffuri, da Valmaggi a Pizzul.

@FabioAMassa

Tags:
festa democratica carroponte







A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.