A- A+
Milano
Udc-Noi con l'Italia, è accordo. Sulla lista torna lo scudo crociato
Lo scudo crociato

Accordo politico tra Noi con l'Italia e l'Udc. Nasce un nuovo soggetto politico, in grado di raccogliere "le sfide che ci attendono, di dare rappresentanza e voce ad un elettorato di centrodestra, e di interpretare al meglio la tradizione liberale e popolare". L'intesa raggiunta stamane dopo un incontro tra Lorenzo Cesa, Antonio De Poli per l'Udc, Raffaele Fitto, Maurizio Lupi e Saverio Romano per Noi con l'Italia, costituisce un traguardo importante per il Centro che si presenta unito e competitivo.

"Una dimostrazione tangibile di umilta'' e di lungimiranza politica ma soprattutto di amore per il Paese, lacerato da tensioni e conflitti ma capace di risollevarsi nei momenti difficili. Un progetto inclusivo, aperto alle forze di Centro che si riconoscono in questi valori ed e' per questo che Fitto e Cesa sono stati incaricati di tenere incontri per rafforzare questo progetto", si legge nella nota.

Raffaele Cattaneo, presidente del Consiglio regionale lombardo ed esponente di Noi con l'Italia, commenta: "È un’ottima notizia l’accordo raggiunto tra Noi con l’Italia e Ucd: questa ritrovata sintonia è il segno che in questi giorni si sta lavorando in maniera positiva per fare sintesi tra i soggetti politici che si riconoscono nei valori liberalpopolari con l’obiettivo di rafforzare la componente moderata del centrodestra e di dare avvio a proposte e progetti per il nostro Paese e per la Regione capaci di guardare al bene comune e ai temi che più stanno a cuore a quell’elettorato moderato che alla protesta preferisce il lavoro e la concretezza dell’azione politica. Anche in Lombardia daremo notizia nei prossimi giorni rispetto a quanto sta avvenendo su questo fronte anche a livello locale e faccio appello alle forze politiche moderate di centrodestra a proseguire in questo dialogo costruttivo di cui l’Italia ha davvero bisogno”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
udcnoi con l'italia






A2A
A2A
i blog di affari
Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.