A- A+
Milano

La storica sede del Corriere della sera, in via Solferino a Milano, non appartiene piu' a Rcs. In una nota, il gruppo comunica di aver "firmato in data odierna il contratto definitivo di cessione del comparto immobiliare" che si affaccia anche su via San Marco, come stabilito dai contratti "preliminari il 13 novembre". L'immobile passa, quindi, a un "Fondo di investimento immobiliare riservato a investitori qualificati, istituito e gestito da Bnp Paribas Reim, interamente sottoscritto da fondi gestiti da Blackstone, e per un valore complessivo di 120 milioni di euro". "Contestualmente - si precisa - sono stati firmati anche i contratti di affitto relativi al comparto stesso".

In data odierna - si aggiunge - Rcs MediaGroup ha "incassato 90 milioni di euro, mentre i restanti 30 milioni saranno incassati con le seguenti tempistiche: 18 milioni di euro al mancato esercizio del diritto di prelazione da parte delle Autorita' competenti, con riferimento al vincolo apposto dalla direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Lombardia - ministero dei Beni e attivita' Culturali; un importo garantito di 12 milioni di euro entro il 31 ottobre 2014".

Tags:
rcs via solferino







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.