A- A+
Milano

 

 

 

DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE DEL C.UFO.M.

"Gentile redazione, in qualità di Presidente del Centro Ufologico Mediterraneo (C.UFO.M.), invito tutti alla massima prudenza sul caso dei cosiddetti "uso" (in pratica ufo che navigano sotto la superficie dell'acqua) di Angera. Prima di classificare un oggetto come oggetto non identificato, ne corre, perchè occorre una meticolosa indagine a 360 gradi, e poi trarre le conclusioni. Il C.UFO.M. sta espletando gli accertamenti del caso: analisi delle immagini, casistica, dichiarazioni del testimone, riunioni di una nostra commissione, precedenti avvistamenti in zona che il C.UFO.M. stesso ha indagato. Stiamo valutando la possibilità di mandare un nostro inquirente sul posto. Ricordo il caso di Arona quando una sfera venne ripresa il 12.12.2012 non a caso chiamato avvistamento "12". Il caso fu trattato anche ne "I fatti vostri di Magalli su Raidue dove intervenni come ospite insieme alla testimone.Altro caso orientativamente nella stessa zona, ci su segnalato da San Martino Canavese dove fu immortalata una strana sfera volante. Ed ancora sul lago Maggiore una guardia notturna ci segnalò le scorribande di strani oggetti volanti ed in proposito ha postato anche dei video su youtube. La zona indubbiamente sembra interessata dagli ufo. Nel caso di Angera le soluzioni possono essere tante e che potrebbero aver  tratto in inganno il testimone: le luci di una qualche barca che riflettevano sull'acqua, un qualche subacqueo in immersione con torcia, uno strano gioco del riflesso della luna nell'acqua. Allo stato, il mio centro ufologico non esclude alcuna opzione, dico nessuna. Un'indagine accurata non può prescindere da nessuna ipotesi anche le più "sgradite". Il C.UFO.M. non può e non vuole sbilanciarsi con una soluzione che ora sarebbe troppo frettolosa.  Quindi invito tutti alla massima prudenza, anche perchè gli "uso" sono molto rari ed in casistica le immagini decisamente scarseggiano. La circostanza rende il nostro lavoro ancora più duro. Staremo a vedere. Per noi quindi allo stato nessun "uso" ma solo una luce nell'acqua che deve essere identificata".

Unidentified Flying Object. Ovvero, oggetto volante non identificato. Ovvero, Ufo. Solo che sul lago Maggiore, fra Angera e Arona, gli Ufo sono... sottomarini. A segnalare il nuovo tipo di Ufo è un cittadino, Giovanni Salice, che su Facebook ha raccontato di aver fissato le acque del lago davanti ad Angera e di aver visto luci che sono rimaste accese per una decina di minuti, per poi sparire, risucchiate nelle profondità.

ufo lago maggiore 500

 

Ovviamente le spiegazioni razionali ci sono: possibile presenza di subacquei con luci sottomarine. Ma perché nessuna bolla d'aria? Oppure pescatori di frodo. Oppure - e qui si va nel giallo spy - minisommergibili russi per sorvegliare i miliardari sovietici che amano la Lombardia.

Tags:
ufo subacquei







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.