A- A+
Milano

di Fabio Massa

Era l'8 maggio 2013 e Roberto Maroni si mostrava deciso davanti ai cronisti: "Andiamo verso l'Aler unica. Tagliamo i cda e risparmiamo 3,5 milioni". E ancora: "L’agenzia unica avrà comunque sedi distaccate, perché bisogna tener conto delle esigenze territoriali, ma con un governo regionale che abbia la visione di ciò che avviene in Regione". Un intento molto chiaro, quello dell'allora neogovernatore (non erano passati neppure i canonici 100 giorni). Poi le cose si sono un po' complicate. Al punto che l'assessore alla Casa Paola Bulbarelli, in un'intervista ad Affaritaliani.it spiegava: "Maroni ha dato impulso alle cose chiedendo un'agenzia unica. Ci arriveremo. Ma nel frattempo ci sono tappe intermedie".

Adesso però, è arrivato il momento delle cifre. E di altre polemiche. Perché c'è un vertice di maggioranza che si preannuncia infuocato sull'Aler. Che a Milano ha una situazione di buco spaventoso, reso ancor più tremendo dal fatto che - secondo il commissario straordinario Lombardi - è originato da motivi endemici, sistemici. Ma il punto, nella giornata di oggi, è assolutamente un altro: quanto costa risistemare le Aler, rimodulandole? Quanto costa accorpare, che sia in un'agenzia unica oppure in più agenzie con l'obiettivo finale di averne una sola? Al Pirellone, tra i consiglieri, girano varie proiezioni decisamente poco incoraggianti. Secondo un calcolo che è stato fatto, ma tutto da confermare a livello ufficiale (cosa della quale si occuperà l'assessorato), ogni contratto di locazione da rifare, tra spese amministrative ed altro, verrebbe a costare 68 euro. Il totale? Mostruoso: 20 milioni di euro circa. Quindi, sette volte tanto il risparmio derivante dall'eliminazione di tutti i cda (nel caso di un'agenzia unica) e dieci volte tanto il risparmio nel caso di cinque agenzie. Ovviamente i dati sono tutti da confermare. Ma se così fosse, sarebbe davvero preoccupante.

@FabioAMassa

Tags:
aler







A2A
A2A
i blog di affari
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.