A- A+
Milano

 

 

fnmgrafico2

di Fabio Massa

 

I volumi di Borsa non mentono. Affaritaliani.it aveva dato conto dell'improvviso interesse di Piazza Affari per il titolo Ferrovie Nord Milano. Una curva in netta crescita, dopo mesi di oscillazioni minime, e volumi di scambi quadruplicati in una manciata di giorni. Perché? La società non commenta la performance (peraltro positiva) se non con una motivazione generica, legata al rinnovo dei treni per Trenord. Tuttavia, secondo quanto può riferire Affari, c'è sotto dell'altro.

 

fnmgrafico1

Ferrovie Nord Milano è di proprietà di Regione Lombardia per il 57,57 per cento. Gli altri investitori sono Ferrovie dello Stato (14,74%) e Aurelia Spa (3,74), dei Gavio. In "pancia" a FNM c'è Trenord, che nell'ultimo periodo è stata al centro del dibattito politico perché oggetto di una ipotetica fusione con Atm. Tuttavia, secondo quanto può riferire Affaritaliani.it, il tavolo tecnico non sta vertendo sulla fusione di Trenord e Atm, ma sulla fusione di FNM e Atm. E' quindi la società di Borsa ad essere interessata dall'operazione di compenetrazione con l'azienda di trasporti milanese. E non solo, visto che della partita dovrebbero essere anche la GTT di Torino e la AMT di Genova. L'ipotesi sulla quale sta lavorando l'ex ad di Sea Giuseppe Bonomi vedrebbe un conferimento alle varie amministrazioni delle azioni di FNM e al contempo l'incorporazione in FNM delle varie società. La strada è ovviamente molto stretta, e ha molti detrattori proprio nelle aziende interessate, anche a livello apicale. In più, bisogna verificare la disponibilità di Ferrovie dello Stato all'intero disegno che ad oggi è più politico che altro, in un insolito tandem Maroni-Pisapia. A trasformare una semplice idea in un piano concreto, oltre ai tecnici della Regione e dei Comuni sarà un advisor di grande prestigio, che  - come può rivelare Affari - è stato individuato in Mediobanca. Intanto - ai piani alti del Pirellone - continua la ricognizione sugli stretti legami tra politica e Trenord. Una ricognizione che potrebbe riservare sorprese nei prossimi giorni. Ma questa, rispetto alla fusione, è altra storia.

@FabioAMassa

Tags:
trenord fnm bonomi mediobanca






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.