A- A+
Milano

Villa Arconati, a pochi chilometri a nord di Milano, è una ‘Villa di Delizia’ seicentesca. Nota soprattutto per il Festival musicale internazionale di cui è sede da oltre vent’anni, quest’anno sarà protagonista di un progetto di valorizzazione e produzione creativa e culturale che verrà annunciato a fine febbraio.

Il primo passo è stata la progettazione e la creazione del sito, affidate dalla Fondazione Augusto Rancilio – che gestisce la Villa – a Primeweb, web agency del gruppo Marketing Multimedia, con il coordinamento di The Round Table, cui sono delegati lo sviluppo, il marketing e la comunicazione del Progetto Villa Arconati.

Il lavoro congiunto tra i team di PrimeWeb e The Round Table ha portato a progettare prima la nuova architettura della marca, la nuova identità visiva e le linee guida per il brand. PrimeWeb si è successivamente occupata della progettazione e realizzazione del sito partendo dallo studio della veste grafica. Il sito nasce anche per valorizzare l’importanza storica e artistica della Villa, che è collocata a pochi chilometri dalla sede dell’Expo 2015 e che rappresenterà una destinazione ‘speciale’ per i visitatori della manifestazione internazionale (è ad esempio il punto di riferimento del Let – Landscape Expo Tour – numero 1). Villaarconati.it sarà inoltre il driver di un’azione di crowd funding destinata ai privati cittadini, alle aziende e alle istituzioni per raccogliere i fondi necessari per completare o avviare i diversi interventi di restauro previsti, o per sostenere i progetti culturali che verranno organizzati dal Villa Arconati Lab. Ciascun utente potrà contribuire mediante una donazione da effettuarsi direttamente sul sito, integrato con il circuito paypal, ed associare il proprio nome al restauro o al progetto sostenuto. Interamente programmato con tecnologia Html5 per favorire la navigazione in mobilità, il sito è stato costruito su MWeb.Pro, il cms di proprietà di Marketing Multimedia.

Tags:
villa arconati






A2A
A2A
i blog di affari
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.