A- A+
Moda
Pitti Bimbo riaccende la moda a Firenze dopo le passerelle milanesi dell'uomo

Terminate le passerelle milanesi, il capoluogo meneghino passa lo scettro per tre giorni, da giovedì 20 a sabato 22 giugno, nuovamente a Firenze, che celebra con Pitti Bimbo la moda dedicata ai più piccoli. E questa volta lo fa dimenticandosi della apparente quite che, per qualche edizione, ha regnato tra le due città che ormai da molti anni si contendono il primato di chi sia la più adeguata a rappresentare la moda declinata al maschile. La piccola, ma costante, flessione nel numero di buyers che sono intervenuti a Pitti Uomo, anche se compensata da un’edizione particolarmente ricca di presenze di livello che ha visto la presenza di tre nomi prestigiosi quali Ferragamo, Givenchy e LuisaViaRoma, che al piazzale Michelangelo ha festeggiato i 90 anni, ha probabilmente indotto il presidente della Camera della moda Carlo Capasa ad affermare che Milano va rafforzata, con un grande evento che coinvolga l’intera città. Non è stato precisato di che evento si tratti, ma si può affermare che la sfida Milano - Firenze sia nuovamente all’ordine del giorno. Chi la spunterà? In attesa di sapere quali contromosse metteranno in campo i fiorentini per mantenere il primato della moda uomo, meno preoccupazioni desta invece Pitti Bimbo, che mette in calendario da giovedì il meglio della moda bimbo internazionale. Tra le sfilate confermate in Fortezza ci sono quelle dei brand: Manila Grace, le aziende spagnole di Children's Fashion form Spain, il gruppo di brand capitanati da Kids.ModaPortugal (Cherry Papaya, Knot, Laranjinha, Patachou, Phi Clothing, Piccola Speranza e Play Up). Tra gli eventi di questa edizione, anche il cocktail alla Sala delle Grotte organizzato da Sarabanda, che mette in scena il colore quale fonte di ispirazione e contaminazione di tendenze moda sempre nuove: una declinazione di 4 mondi di colore diversi che caratterizza una collezione ricca di capi eleganti per le grandi occasioni e di soluzioni creative per il daywear, ideata e realizzata con grande cura e attenzione ai dettagli, sia per i bimbi più grandi che per i più piccini. Gruppo Armani sarà presente per la prima volta a Pitti Bimbo con la linea junior di Emporio Armani: la collezione verrà presentata esclusivamente in fiera, con un allestimento dedicato presso la Sala della Scherma. La linea bambino comprende la proposta dedicata al newborn e baby (0 – 36 mesi), la linea junior girl (4 - 14 anni) e la linea junior boy (4 -16 anni). Anche per Jacob Cohën si tratta di un debutto a Pitti Bimbo, con una linea dai 4 ai 14 anni che si muove in assoluta continuità con l’identità dell’azienda, ma al ritmo vivace dei nativi digitali. La nuova collezione si ispira a Los Angeles e alle spiagge di Santa Monica, a Beverly Hills, fino al Walk of Fame su West Hollywood, dove si rincorrono ragazzini fra tavole da surf e stelle glitterate. La sfida di Jacob Cohën è mettere insieme tessuti diversissimi, spesso dal sapore vintage, in una logica armoniosa. Felpe con stampe di tavole a tutto campo, oppure solo una serigrafia laterale, a bandana con la J come uno schizzo d’acqua, a shorts e pantaloncini ispirati alla vita da lifeguard. Il tutto completato da giubbini denim, bomber rivisitati, antivento in nylon floccato con disegno a rete e giacca in cotone lavato e ritinto per le occasioni speciali. Must have, l’iconico jeans skinny “688” realizzato in 12 tonalità. Per lei, 1993, Beverly Hills. Revival ’90 fra total denim e stampe eye-catching, applicazioni di stelle glitterate e fiori di hibiscus ricamati. Un po’ street un po’ bon ton, l’ispirazione del Walk of Fame di Hollywood. Non da meno sono i brand di ricerca dalla nuova scena fashion della Georgia. Nelle sezioni KidzFizz, EcoEthic, Fancy Room, #Activelab, sarà infatti presente un gruppo di brand e designer emergenti provenienti dalla Georgia, uno dei paesi più creativi nello scenario attuale della moda internazionale. I brand protagonisti sono Antsi Kids, Eshvikids, Giraffe Kids e Spilow, e la loro partecipazione è promossa da Lepl, organizzazione governativa del Ministero dell’Economia e dello Sviluppo georgiano.  Il prestigioso brand di alta gioielleria Chopard Italia presenta il 20 giugno in Fortezza da Basso, in collaborazione con la Fondazione Andrea Bocelli, la mostra fotografica Muccia: The New School of Tomorrow - "Empowering People and Communities”. Una raccolta di immagini e suggestioni che attraversano il percorso che ha portato alla ricostruzione della scuola primaria e dell’infanzia “E. De Amicis” di Muccia, distrutta dal terremoto del 2016. La “scuola del futuro” di Muccia -  così è stata definita in quanto tra le prime completamente realizzata seguendo precisi criteri di eco-sostenibilità e rispetto per l’ambiente -  sarà inaugurata sul suo territorio il prossimo 26 giugno. Chopard Italia ha sostenuto il progetto ideato e promosso dalla Fondazione Andrea Bocelli con una donazione contribuendo alla realizzazione della nuova scuola, con proposte in perfetta armonia con i principi formativi e ispirativi del progetto. Per Chopard, che da molto tempo sostiene progetti destinati all’aiuto e al miglioramento delle condizioni di vita e d’istruzione dei bambini, sposare l’impegno di ABF per la ricostruzione della scuola di Muccia, è stata una scelta naturale. Rafforzata anche dalla filosofia che il brand persegue dal 2013 attraverso il suo progetto denominato The Journey to Sustainable Luxury, mirato alla creazione di un lusso sempre più sostenibile dal punto di vista etico e ambientale. E’ proprio su questa scia che Chopard ha contribuito alla realizzazione dell’aula di Arte Scienze e Sostenibilità che sarà il fulcro intorno a cui ruoteranno i nuovi laboratori per i bambini della scuola di Muccia. Il gioiello simbolo di questa “partnership del cuore” è un bangle della Happy Hearts Collection. Un bracciale in oro etico certificato e agata verde, in perfetta armonia con i valori portanti del brand.

Anche Emilio Pucci, con la sua collezione Junior Primavera/Estate 2020, dialoga con l’universo infantile trasmettendo alla collezione dedicata alla bambina e al neonato, tutta la freschezza e l’energia che caratterizzano il suo dna. Bersaglio, Fiore Maya, Papillon, Heliconia: stampe di successo della Maison ritornano in piccole taglie, con una meticolosa attenzione alle esigenze della bambina e un sapiente equilibrio di stile a seconda delle occasioni d’uso dei singoli capi. Così per il daily la stampa Bersaglio, in tocchi pastello giallo e arancio, è protagonista in versione all over o con motivi piazzati su abitini, felpe, tee-shirt, gonnelline e pantaloni. La scelta dei tessuti guarda al confort con le mussole, il satin stretch di cotone, il seersucker, il jersey o l’interlock, che ben si prestano anche alle proposte per il mare e la spiaggia. L’armonia dei petali del Fiore Maya si esprime al meglio nella palette di colori vibranti sia nella versione dilatata degli allover, sia nei grandi motivi piazzati abbinati all’unito e valorizzati da frange, ruches, e rifiniture con piping fluo. La scritta Pucci rimbalza su tee-shirt, abitini, pantaloni, e inventa un allegro leit motiv multicolor e multilogo che accompagna il fiore Maya anche nella linea per la neonata e nel nursery. Il tema Papillon è il primo annuncio di primavera. La farfalla si posa su basi rosa o bianche, unite all’azzurro polvere, in tessuti leggeri e preziosi valorizzati, nei capi per la cerimonia, da giochi di plissettature, lamine oro o argento, righe leggere in lurex e ricami.  L’esotico fiore di Heliconia, ripreso dalla collezione ready to wear della donna, è il tema scelto per la Pucci girl, che rispetta nelle varianti e nelle forme l’ispirazione della Maison.  Non poteva mancare, ormai un must di Pitti Bimbo, lo show di Monnalisa, che nel parco privato più grande d’Europa, il giardino Torrigiani, presenta giovedi 20 a partire dalle ore 19,30 una selezione di outfit iconici SS2020.  Le collezioni Monnalisa saranno esposte nella Sala delle Colonne, al piano terra dei Quartieri Monumentali, insieme ai prodotti Living by Savio Firmino e il Monnalisa Parfum. Horo Kids Lancia a Pitti la collezione Primavera Estate 2020 “AD(H)ORO”.  Una collezione che gioca con i colori primari della tradizione Pop. Racconta una nuova era, dorata e fantastica, nella quale i piccoli fratelli Miss Horo e Mr. Horo, abitanti di Planet Horo, iniziano a scoprire l’universo. Hanno poteri soprannaturali e usano una polvere d'oro 24 carati per le loro magie. Visitano tutti i pianeti spostandosi su arcobaleni dorati e a cavallo di piccoli fulmini d’oro. E la loro parola d'ordine non può che essere: AD(H)ORO! Una presenza, quella dei due piccoli personaggi del mondo cartoon che animano la collezione, che si palesa da subito all'interno del coloratissimo spazio nel Padiglione Centrale della Fortezza da Basso di Firenze. La proposta Horo Kids per la prossima stagione calda è 100% in cotone e i capi sono realizzati in gabardina, popeline, jersey, drill e felpa. Le vestibilità rimandano agli anni '80 e '90. I lavaggi del denim sono delicati e mantengono il gusto del leggero stone washed tipico di quegli anni.  I capi sono caratterizzati da alcuni interventi in “Horo”, realizzati con una speciale tecnica di stampa, con il supporto del prezioso metallo 24 carati. Tra questi, stelline dorate, rinforzi alle stampe e dei particolari richiami all'universo delle collane sui colletti delle felpe e delle t-shirt, proprio come se gli accessori fossero realmente indossati. Bluette, rosso, giallo, rosa, fucsia e azzurro sono i colori principali utilizzati. Le diverse stampe, all over e piazzate, raccontano le avventure dei due fratellini. T-shirt portalogo hanno un'anima giocosa grazie a speciali grafiche d'impatto. Cappellini ricamati e kway, anch'essi con stampe all over, completano i look della nuova collezione Horo Kids primavera estate 2020. La nuova collezione Guess Kids primavera/estate 2020 è ispirata agli elementi naturali come l'acqua, l’aria e la terra, la nuova proposta si nutre di tutta la bellezza, l'energia e la libertà della natura. I nuovi capi richiamano l’atmosfera californiana del mondo del surf e dello skateboard, avvolti da dettagli moderno-retrò. Un’offerta fresca e vivace, arricchita dal leitmotiv della collezione: i tocchi neon che spaziano dal giallo, al corallo, all'arancione. Guess Kids presenterà la collezione primavera/estate 2020 al Pitti Bimbo nell’abituale stand 23-25 presso il Padiglione della Ghiaia. Si svolgerà invece alle Costruzioni Lorenesi l’aperitivo,  Giovedì 20 Giugno alle ore 12, in presenza del nuovo stilista Umberto Consiglio, la presentazione della capsule Sparkling” by Mimisol. Tre capi importanti che ripropongono come motivo centrale una decorazione a forma di cuore realizzata con cristalli Swarovski, perché il progetto ha un cuore charity: parte del ricavato dalla vendita di questi capi – che saranno riproposti in stagione di vendita con eventi dedicati presso i principali store – aiuterà a finanziare un programma di aiuto concreto a favore dei bambini.

Commenti
    Tags:
    pittibimbouomopasserellemodaluisaviaromaarmanipuccichopardbocellicollezionemonnalisasfilatadenim
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    I tre Papi gestiscono la crisi Bergoglio, Ratzinger e... Salvini

    Coronavirus vissuto con ironia

    I tre Papi gestiscono la crisi
    Bergoglio, Ratzinger e... Salvini

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 2020 Antonella Elia e Patrick Ray Pugliese: chiarimento finale! Gf Vip 4 news

    Grande Fratello Vip 2020 Antonella Elia e Patrick Ray Pugliese: chiarimento finale! Gf Vip 4 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot i-COCKPIT® 3D: l’evoluzione del concetto di guida

    Peugeot i-COCKPIT® 3D: l’evoluzione del concetto di guida


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.