A- A+
Molise

 

trenose

Il treno parte in ritardo perchè il capotreno va a fare la spesa. La società dei trasporti su rotaia apre un'indagine e preannuncia azioni disciplinari. Il fatto, accaduto l'8 aprile scorso, è stato denunciato con una lettera da alcuni viaggiatori del regionale 2413 partito alle ore 17,35 da Roma Termini e diretto a Campobasso.

Giunto alla stazione di Venafro (Isernia), poco dopo le 19, il convoglio ha effettuato la fermata programmata, che di solito non supera il minuto. Questa volta la sosta è durata diversi minuti, senza una spiegazione plausibile, "visto che - fanno rilevare i testimoni, il semaforo era verde".

A nulla sono servite le proteste dei viaggiatori, che non hanno ottenuto alcuna spiegazione dal personale di bordo. "Siamo ripartiti - sottolineano i passeggeri - solo dopo che il capotreno, con una busta in mano, è salito a bordo". Sulla vicenda Trenitalia fa sapere che "ha avviato i necessari approfondimenti".

"Se gli accertamenti confermeranno quanto emerge nella lettera - sottolinea la compagnia, che si scusa con i viaggiatori -, adottera' nei confronti del capotreno i provvedimenti disciplinari previsti dal contratto di lavoro. L'inadeguato comportamento del personale, denunciato nella lettera, non è infatti conforme agli obblighi che contraddistinguono la sua attività e alla formazione professionale ricevuta".

Tags:
trenospesacapotrenotrenitalia
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.