A- A+
Auto e Motori

Gennaio: tempo di nuove strategie, bilanci e numeri. E i numeri del 2013 dicono che, nella classifica dei costruttori che hanno venduto più automobili nel mondo, ci sono i soliti noti: Toyota, General Motors e Volkswagen. Tutti fortemente in crescita rispetto agli anni precedenti, con cifre che hanno superato 9 milioni di unità. Basti pensare che, nel 2011, il primo gruppo mondiale vendette 7,5 milioni di veicoli per rendersi conto del gran movimento che c'è stato l'anno scorso, con l'evidente aumento dei volumi di produzione. Un aumento reso possibile soprattutto grazie alla politica dell'ammortizzamento dei costi e degli investimenti, ottenuta attraverso varie alleanze. In parole semplici, per produrre di più si è reso necessario collaborare con i diretti competitors, in tutti i segmenti: da quello delle city car a quello delle ammiraglie.

Ecco quindi che, per esempio, su piattaforme comuni vengono realizzate diverse vetture, gli stessi motori con le stesse trasmissioni vengono utilizzati su auto non appartenenti allo stesso brand e via discorrendo. Insomma, la parola d'ordine del 2013 è stata JV, joint venture. Facciamo qualche esempio: qual è uno dei maggiori competitors della tedesca Mercedes-Benz? L'altra tedesca BMW con la quale condivide parecchi componenti. Contemporaneamente Daimler utilizza le stesse piattaforme che troviamo nelle vetture Infiniti, il brand premium di Nissan, e "lavora" con l'alleanza Renault-Nissan. Nei casi come Fiat e Chrysler oppure come Renault e Nissan, Peugeot e Citroen la partnership è assoluta mentre i rapporti fra General Motors e PSA Peugeot Citroen sono un po' più "liberi".

Insomma, passateci il termine, è proprio un bel "casino". In questa strategia delle alleanze, l'unica a starne fuori è Volkswagen, proprietaria dei brand Audi, Volkswagen, Seat e Skoda, che si fa tutto in casa. Così, non meravigliatevi se, al volante di una Skoda vi sembrerà di guidare una Seat e viceversa; oppure se a bordo di una Volkswagen vi sembrerà di essere su una Audi. E a proposito di auto, quali sono state le vetture più vendute nel 2013 in Europa? Al primo posto troviamo l'eterna Golf con oltre 470.000 unità, il 60% in più rispetto alla Fiesta classificatasi al 2° posto (più di 293.000).

Al terso posto troviamo la Clio (287.000) che si è messa alle spalle un'altra Volkswagen: la Polo (266.000). Al quinto posto troviamo la Opel Corsa (239.000) che ha verso u bel 9,5%; interessante il 6° della bella Peugeot 208 (239.000 con un + 49,3%); al 7° troviamo la Focus (224.000 con un - 7,2%), seguita da Qashqi (202.000), BMW Serie 3 (201.000) e Opel Astra (194.000). La classifica europea dei costruttori, infine, vede al primo posto Volkswagen (1.554.915, -3,7%), al 2° posto Ford (922.477, -3,2%) e al 3° Opel (822.981, -1,5%).

Tags:
auto
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.