ROMA (ITALPRESS) - Con l'inizio della fase 2 riaprono in tutta Italia anche i compro-oro. La quotazione dell'oro, in questi due mesi di stop, e' passata dai 42 euro al grammo alla cifra record di 51,6 euro. "Da quando abbiamo riaperto - dice David Campomaggiore, CEO del marchio OroEtic - in poche ore siamo stati letteralmente subissati da richieste telefoniche, via mail e da clienti al negozio".OroEtic e' una catena di compro-oro nata con l'obiettivo di applicare rigidi protocolli a tutela del consumatore.Fino a qualche anno fa, quando ancora i compro-oro non esistevano, nei momenti di difficolta' l'unico modo per ricavare denaro era impegnare il proprio oro al Banco dei Pegni, ottenendo in prestito del denaro. "Con il diffondersi dei compro-oro - dice Campomaggiore - molte persone hanno deciso di vendere il loro 'bene' anziche' impegnarlo, ricavandone cosi' molti piu' soldi".(ITALPRESS).abr/com04-Mag-20 13:43

in vetrina
Dayane Mello e Mario Balotelli, ritorno di fiamma: "Pare abbiano..."

Dayane Mello e Mario Balotelli, ritorno di fiamma: "Pare abbiano..."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i più visti
motori
Ford presenta le nuove edizioni limitate del pick-up Ranger

Ford presenta le nuove edizioni limitate del pick-up Ranger



RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.