Roma, 7 apr. (AdnKronos) - “La rimozione del manifesto anti-aborto di Pro Vita è un nuovo preoccupante episodio di censura ideologica attuata da amministrazioni comunali del M5S". Lo afferma il senatore di Forza Italia Lucio Malan. "Poche settimane fa a Torino -ricorda- un assessore aveva revocato l’autorizzazione alla manifestazione con il Bus della Libertà unicamente perché aveva scoperto che i propositi dei promotori della manifestazione, difendere i bambini dall’indottrinamento gender, non gli andavano a genio. Va ricordato a quei signori che la libertà di espressione è garantita dalla Costituzione ed appartiene ai singoli cittadini e non è di proprietà di chi governa, né le città né lo Stato". "Sarebbe altrettanto grave e inaccettabile rimuovere manifesti e impedire eventi che esprimessero idee opposte a quelle di Pro Vita o delle altre organizzazioni a difesa della famiglia. Nel caso dell’affissione di Roma, poi, andrebbe ricordato ai censori che il contenuto rispecchia l’articolo 1 della legge 194 del 1978 proprio quella che consente l’aborto in Italia. Tale articolo infatti ‘tutela la vita umana dal suo inizio’, afferma che ‘l’interruzione volontaria della gravidanza non è mezzo per il controllo delle nascite’ e che Stato, Regioni ed Enti locali ‘promuovono iniziative necessarie per evitare che lo aborto sia usato ai fini della limitazione delle nascite’. Il manifesto di Pro Vita -conclude Malan- non chiede di cambiare la legge, cosa che sarebbe comunque legittima, ma fa ciò che sarebbe compito anche dell’amministrazione romana: spiegare che l’aborto non è un metodo accettabile per limitare le nascite".

in evidenza
Ambra, lacrime in diretta "Ci si allontana da chi..."

Dopo la rottura con Allegri

Ambra, lacrime in diretta
"Ci si allontana da chi..."

in vetrina
E-Distribuzione, il Paradiso Dantesco prende forma sulle cabine elettriche

E-Distribuzione, il Paradiso Dantesco prende forma sulle cabine elettriche

motori
Ford: sempre più spazioso e versatile il nuovo Tourneo Connect

Ford: sempre più spazioso e versatile il nuovo Tourneo Connect

i più visti
i blog di affari
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
L'OPINIONE di Diego Fusaro



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.