Milano, 12 apr. (Adnkronos) - Lavoro e pandemia, come si può far ripartire l'economia in tempi di Coronavirus? Di questo e di altro si parlerà domani al Piccolo teatro di Milano per la rassegna 'Piccolo Teatro Aperto'.Tra gli eventi in programma domani, alle 15.30 l’incontro 'La cultura scritta indipendente e autogestita: tra arte formazione e lavoro al tempo del Covid-19', durante il quale si discuterà di questioni come il superamento del libro di testo alla Dad, il rapporto circolare tra formazione e lavoro e i meccanismi politici ed economici che hanno portato al blocco della scuola, del settore dello spettacolo e della cultura. Alle 18 laboratorio di poesia con Paolo Cerruto - Tempi diVersi, mentre alle 19 si svolgerà 'Poetry Slam', una sfida aperta alla cittadinanza, con l'intervento dei poeti Elisa Longo, Paolo Agrati, Riccardo Mereu, Ciccio Rigoli, Paolo Cerruto, Sebastiano Mignosa, Federico Balzarini e Zoe Aselli Pellegrini.Tutti gli incontri sono trasmessi in diretta dalla pagina Facebook del Coordinamento Spettacolo Lombardia: https://www.facebook.com/Coordinamentospettacololombardia."Prove per uno spettacolo vivo" è un’azione artistica e politica, organizzata dal Coordinamento Spettacolo Lombardia, presso il Piccolo Teatro Grassi, in via Rovello, che rivendica lo spazio che da più di un anno è stato negato alla Cultura e allo Spettacolo, per discutere e denunciare le contraddizioni che la pandemia ha fatto emergere duramente nella nostro settore.Il Coordinamento Spettacolo Lombardia ha istituito il Parlamento Culturale Permanente come luogo di incontri, assemblee, dibattiti, laboratori e proposte artistiche, a cui sono invitati a partecipare le lavoratrici e i lavoratori, le imprese culturali, le piccole e medie compagnie, le istituzioni e tutte le realtà che compongono il settore, per un'assunzione di responsabilità condivisa, per costruire una ripartenza sostenibile da tutti, a partire dai più fragili, considerando il Lavoro come centralità e motore di tutte le categorie, non solo del settore culturale.Il Coordinamento Spettacolo Lombardia è composto da Lavoratrici e Lavoratori Spettacolo Lombardia, A2U-Attrici Attori Uniti, Sarte di Scena, Movimento di scena, Cub informazione e spettacolo, Attrezzismo Violento, Saltimbanchi Senza Frontiere, Teatranti Uniti Como e Provincia, Brescia Unita Lavoratrici e Lavoratori dello Spettacolo e da singole individualità.

in evidenza
Wanda Nara vs la censura social Le nuove foto scaldano il web

Belen, Diletta e.. scatti Vip

Wanda Nara vs la censura social
Le nuove foto scaldano il web

in vetrina
Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

motori
il Museo Mercedes-Benz festeggia il suo 15 ° compleanno

il Museo Mercedes-Benz festeggia il suo 15 ° compleanno

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
L'asse Premier-Colle per mettere a tacere le bizze dei partiti
Covid, la svolta autoritaria capitalista annienta la libertà di pensiero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
"È ossessionato....". Salvini zittisce (ancora) Letta


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.