Milano, 14 set. (Adnkronos) - Come i cittadini anche gli industriali sono preoccupati dai rincari delle bollette, che potrebbe aumentare fino al 40%, secondo le previsioni del ministro Roberto Cingolani. "Gli industriali lombardi concordano con le preoccupazioni espresse dal ministro Cingolani sul tema dei rincari dell’energia elettrica e del raddoppio del prezzo del gas", osserva il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti. "Se da un lato il Pnrr ha come obiettivo il rilancio delle imprese, dall’altro questi rincari non faranno altro che rallentare di nuovo la competitività dell’industria italiana. Le imprese chiedono che si agisca subito a livello nazionale per calmierare i prezzi evitando ulteriori freni alla ripresa dell’Italia e, al contempo, si agisca a livello europeo affinché gli strumenti individuati per incentivare la decarbonizzazione non inneschino una spirale depressiva per l’intera economia", sottolinea.

in evidenza
Giulia Pelagatti... a tutto sport Talisa Ravagnani, ex star di Amici

Striscia la Notizia, sexy veline

Giulia Pelagatti... a tutto sport
Talisa Ravagnani, ex star di Amici

in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

i più visti
i blog di affari
Il Tribunale di Lecce annulla cartella da 130.000 mila euro
Ginevra, un melting pot newyorchese nella piccola Svizzera
di Leone Ronchetti
Green Pass, i tesserati ignorano che è un dispositivo di controllo biopolitico
L'OPINIONE di Diego Fusaro



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.