Roma, 17 set. (Adnkronos) - "Torno con convinzione e commozione al Centro raccolta profughi di Padriciano assieme a Beatrice Lorenzin, figlia di esuli istriani e testimone dell'esodo giuliano-dalmata. In questo luogo c'è la memoria di una sofferenza grande, lunga, per troppo nascosta con vergogna o per ipocrisia". Lo ha detto oggi la presidente del gruppo Pd alla Camera Debora Serracchiani, in visita con la collega dem Beatrice Lorenzin al Museo di Carattere Nazionale “Centro Raccolta Profughi”, di Padriciano (Trieste) luogo della memoria del dramma dell'Esodo giuliano-dalmata."Non ho esitazioni a ripetere quanto dico da anni - ha continuato Serracchiani - sull'opportunità di dare piena attuazione alla legge istitutiva del Giorno del Ricordo, che non appartiene a nessuna parte politica ma è patrimonio del popolo italiano, che deve sapere che le genti istrodalmate hanno pagato il prezzo di una guerra sventurata e della sconfitta. Hanno pagato più di tutti, perché sono state vittime come italiani e come ostacolo all'attuazione di un disegno politico-ideologico iugoslavo"."La nostra terra ha accolto i contrasti più duri - ha indicato la parlamentare - è stata faglia di mondi che si sono scontrati e di lotte fratricide: è venuto il momento di deporre le armi e di fare pace con noi stessi e i nostri vicini. Ognuno pianga e onori i suoi morti, senza condividere quel che è impossibile, ma - ha concluso - rispettando e riconoscendo il proprio nel dolore del prossimo".

in evidenza
Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

Come sarà il weekend

Ciclone al Sud, sole al Nord
Il meteo divide l'Italia in due

in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

motori
Pirelli: viaggiare sicuri e in regola d’inverno

Pirelli: viaggiare sicuri e in regola d’inverno

i più visti
i blog di affari
la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
Angelo Andriulo
Porto di Trieste, sgombero con gli idranti: il "potere" che spegne la rivolta
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.