Palermo, 29 lug. (Adnkronos) - "Da quel che leggo dai giornali, sono abbastanza ottimista, perché assumere una modifica di questo tipo alla riforma della giustizia è indispensabile". A dirlo all'Adnkronos è il Procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, a Palermo per partecipare alle commemorazioni per il 38esimo anniversario della strage di via Pipitone Federico in cui morì il giudice Rocco Chinnici. Nei giorni scorsi, de Raho, audito in Commissione giustizia aveva lanciato un allarme sulla riforma: "Mina la sicurezza del Paese la riforma della prescrizione con la norma sulla improcedibilità che scatta se il processo in appello non si conclude in 2 anni e in Cassazione in uno, indipendentemente dalla gravità dei reati per i quali si procede- aveva detto- E senza risorse aggiuntive per gli uffici giudiziari, con “tempi così brevi per l’appello”, si prospettano “conseguenze molto gravi nel contrasto alle mafie, al terrorismo e alle altre illegalità”. "La riforma al momento tocca esclusivamente il processo - spiega oggi - vi sono tanti aspetti positivi che, peraltro, ho evidenziato nel corso della mia audizione in commissione. E' evidente che,m laddove non si riconosca una distinzione nel trattare i temi di mafia e terrorismo si finisce per raggiungere dei momenti di difficoltà"."Questo si è sottolineato in sede di audizione - conclude - credo che proprio sui questo il governo stia adottando dei provvedimenti in modo da potere attribuire una diversa corsia, così come deve essere, ai processi di mafia a terrorismo".

in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

i più visti
i blog di affari
Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
MICHETTI: SARO' IL SINDACO DELL'ARMONIA



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.