(Adnkronos) - “L'intergruppo parlamentare 'Mes subito' va avanti e venerdì audirà il ministro Speranza”. Lo dichiara Camillo D’Alessandro, deputato di Italia viva e promotore dell’intergruppo. “Stanno cercando di confondere le acque. Una cosa -spiega- è la modifica del Mes e un suo eventuale utilizzo, come Fondo salva Stati; altra cosa è la linea pandemica sanitaria prevista dal Mes senza condizioni. In ogni caso rimane aperta una questione centrale da chiarire: qual è il fabbisogno sanitario per finanziarie il piano di Speranza? Come si troverà la sua copertura finanziaria e che cosa accade senza le necessarie risorse?”.

in evidenza
“Live non è la D’Urso” chiude Colpo a Barbara e a Crippa

Confermati i rumors...

“Live non è la D’Urso” chiude
Colpo a Barbara e a Crippa

in vetrina
Grande Fratello Vip 5: due clamorose eliminazioni. Colpo di scena: usciranno..

Grande Fratello Vip 5: due clamorose eliminazioni. Colpo di scena: usciranno..

motori
Mercedes: una coppia di artisti messicani trasformano una Classe G

Mercedes: una coppia di artisti messicani trasformano una Classe G

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Sottosegretari! La carica dei 101
di Maurizio De Caro
Petizioni: le Partite Iva sempre più presenti in Parlamento
Monitoraggio robotico degli habitat naturali per un futuro più sostenibile
di Maurizio Garbati


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

I sondaggi di AI

Emergenza Covid, sposi la linea pro-riaperture di Salvini o quella più restrittiva di Zingaretti?

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.