Napoli, 9 nov. (Adnkronos Salute) - Promuovere l'innovazione e la crescita nel settore Healthcare in Italia per migliorare la salute dei cittadini e creare opportunità per i giovani e le imprese. Nasce con quest’obiettivo HealthTech Innovation hub (Hi), polo dedicato allo sviluppo di tecnologie per la salute presso il Centro servizi metrologici e tecnologici avanzati (CeSMA) del Complesso universitario San Giovanni a Teduccio, a Napoli. L’hub nasce dalla collaborazione tra l’Università Federico II di Napoli e Medtronic Italia."La pandemia Covid-19 ha accelerato tutte le trasformazioni in atto, ribadendo l'importanza della centralità della cura e dell'assistenza come temi chiave per lo sviluppo del Paese - riferisce Medtronic in una nota — ed HealthTech Innovation hub nasce per rispondere a queste sfide, creando un'ecosistema di conoscenza aperta e condivisa che includa i giovani neolaureati, i centri di ricerca, le imprese e il territorio con l'obiettivo di accelerare l’innovazione al servizio della salute delle comunità, creando opportunità e occupazione". L’hub offrirà una serie di servizi per la formazione e di supporto alle imprese, start up o già avviate. Il campus è munito di uno spazio fisico adibito allo scambio di esperienze e competenze tra imprese campane ed esterne alla regione, ma anche ad aziende straniere interessate e operanti nell’ambito del medtech. Tra i primi progetti di Healthtech Innovation hub prende il via in questi giorni il master 'Make' (Medtronic Advanced Knowledge Experience) Napoli, un percorso formativo per laureati in materie scientifiche ed economico-sociali e residenti nel Sud Italia. Il master è incentrato sullo studio e la pratica delle tecnologie per la salute e finalizzato a sviluppare le competenze per affrontare le nuove sfide della medicina dopo la pandemia del Covid-19. "Abbiamo creduto fortemente in questo progetto perché la qualità clinica del nostro Paese non arrivava più sul mercato, durante la pandemia abbiamo notato che l'Italia stava perdendo la capacità di tradurre l’ingegno in impresa - ha spiegato Michele Perrino, presidente e amministratore delegato di Medtronic Italia - mentre è importante avere un settore medtech sviluppato, per l'occupazione e per la crescita ma anche in funzione strategica, per non dipendere da altri in questo momento storico delicato: il nostro è un progetto di responsabilità sociale".

in evidenza
Zinga e "Che GueBarbara" La sinistra riparte da qui?

Pd, la crisi vissuta con ironia...

Zinga e "Che GueBarbara"
La sinistra riparte da qui?

in vetrina
Taylor Mega: "Parlami alle spalle se ci riesci". Le foto da sogno

Taylor Mega: "Parlami alle spalle se ci riesci". Le foto da sogno

motori
Mercedes lancia EQV, monovolume a trazione elettrica

Mercedes lancia EQV, monovolume a trazione elettrica

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
"Impennata in Rete": avete letto questi numeri? C'è un'azienda italiana.....
Francesco Fredella
Carlo Tognoli, addio al sindaco (di Milano) operaio e stacanovista. RITRATTO
di Maurizio De Caro
Sanremo? Il cantante Gabriel Grillotti punta su Gaia. E dice..
Rudy Cifarelli


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

I sondaggi di AI

Chi voteresti oggi in caso di elezioni alla luce della nascita del governo Draghi che ha rivoluzionato il quadro politico?

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.