Roma, 11 giu. (Adnkronos) - “La cultura deve restare al centro dell’agenda europea, è la chiave per il nostro futuro che scandirà il tempo della ripartenza economica”. Così il ministro della Cultura, Dario Franceschini che questo pomeriggio ha incontrato a Roma il vice presidente della Commissione europea e Commissario per la Protezione dello stile di vita europeo, Maragaritis Schinas. “Il nostro continente è il principale produttore e consumatore mondiale di contenuti culturali e creativi: l’Europa deve esserne consapevole e deve avere la capacità di passare da politiche difensive a politiche coraggiose per esportare i nostri contenuti e creare piattaforme digitali europee. Nel contesto globale la dimensione europea è quella minima per avere forza contrattuale davanti alle grandi multinazionali e ai giganti della rete”. Nel corso dell’incontro Franceschini ha presentato a Schinas il pacchetto di interventi culturali contenuti all’interno del Piano Nazionale di ripresa e resilienza.

in evidenza
Leotta, indiscrezione clamorosa "Pare che Diletta non ha..."

Bomba sul suo futuro

Leotta, indiscrezione clamorosa
"Pare che Diletta non ha..."

in vetrina
Vip in vacanza 2021, ecco le mete più ambite, da Ibiza alla Tanzania

Vip in vacanza 2021, ecco le mete più ambite, da Ibiza alla Tanzania

motori
Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

i più visti
i blog di affari
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.