A- A+
Piemonte
Neve e ghiaccio (9)

Li hanno ritrovati a fine anno, trasformati in due statue di ghiaccio, i medici veterinari dell'Asl Torino 4, grazie probabilmente a una segnalazione dei vicini. Si tratta di due cani maschi adulti, meticci, di taglia media grande, lasciati all'aperto, incatenati, nella notte ghiacciata di Trausella in provincia di Torino.

Talmente induriti dal gelo che è stato persino difficile visionare la dentatura per determinarne l'età. Uno dei due animali era legato al portico di ingresso della cascina, l'altro è stato ritrovato in una cuccia non coibentata, situata all'esterno, entrambi uccisi dal freddo.

Secondo i primi rilievi dei veterinari, i due cani apparivano smagriti e vicino alla cuccia sono state ritrovate delle ciotole vuote. Sono intervenuti immediatamente anche i carabinieri del Comando Stazione di Vico Canavese che hanno rintracciato il proprietario.

Si tratterebbe di un giovane residente a Torino. Secondo quanto si apprende, i vicini già da qualche tempo non vedevano persone nei pressi del cascinale. I resti dei due poveri cani sono stati sequestrati e trasferiti al canile di Caluso, in provincia di Torino, per gli accertamenti necessari a stabilire le effettive cause della morte. Intanto, il giovane è stato denunciato per maltrattamento di animali.

Francesco Signor

Tags:
canecongelatopadrone

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità

Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.