A- A+
Politica
Alfano, bando al giornalista gratis e doppio stipendio alla Subranni

Un bando del ministero per cercare un giornalista che accetti una collaborazione di consulenza a titolo gratuito sull'immigrazione? Scoppiano le polemiche sui social. Il Viminale nella bufera.

Ma il ministro Angelino Alfano replica. "Non sarebbe incardinato in via permanente nei ruoli del Ministero. Non è una novità. Nessuno costringe nessuno".

E spiega: "Vediamo se qualcuno vuol dare una mano d'aiuto in questo modo, viceversa prenderemo atto che nessuno ha voglia. Ma suppongo che qualcuno la presenterà, la domanda".

"Il nostro approccio, ovviamente, non è un approccio sindacale, ma è un approccio che dà l'opportunità di un'esperienza", conclude Alfano.

Ma le polemiche montano anche pensando che contemporaneamente la portavoce di Alfano, Danila Subranni - figlia del generale Antonio, uno degli imputati del processo sulla trattativa tra Stato e mafia - percepisce un doppio stipendio. Come portavoce ha un compenso di 120mila euro fiono al termine del mandato governativo. Da capo segretaria ne arrivano altri 30mila (sempre fino al termine del mandato governativo). Per un totale di 150mila euro.

Tags:
alfanobando per un giornalista gratisviminale
in evidenza
Covid vissuto con ironia

Guarda la gallery

Covid vissuto con ironia

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.