A- A+
Politica

 

brunetta 500

Alta tensione in Aula alla Camera, dove e' ripresa stamane la seduta fiume avviatasi ieri sera, e proseguita in notturna sino alle 9.30, per l'ostruzionismo M5S sulla fiducia al 'dl Fare'. Renato Brunetta legge un passo di una dichiarazione nell'emiciclo della 5 Stelle Ruocco, che lo definisce tra l'altro "alfiere del partito unico del malaffre", e chiede alla Presidenza una censura, riservandosi di tutelare la propria onorabilita' nelle sedi proprie. Laura Boldrini, che presiede i lavori, prende atto e deplora i toni. Ma subito dopo e' lo stesso capogruppo Pdl a riprendere la parola e, con foga, a ricordare che "io le chiedo una censura, visto che ne' io ne' lei ci siamo accorti di queste parole, ma ora c'e' un verbale che le fissa". Qui la Boldrini stoppa lo stesso esponente Pdl ricordandogli con fermezza che "neanche questo tono mi piace, neanche questo e' un tono proprio. Lasci a me decidere di fare cosa mi concerne. Vedro' il verbale e mi regolero' di conseguenza".

"Evitiamo il linguaggio offensivo, che non aiuta, ne' qui ne' fuori di qui". E' il fermo appello arrivato oggi dalla presidente della Camera, Laura Boldrini, rispondendo in Aula a Montecitorio al capogruppo Pdl, Renato Brunetta, che lamentava i toni di un intervento, sempre in Aula, di una deputata M5S nei suoi confronti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
boldrini brunetta m5s
in evidenza
“Che pagliacci, politici al voto” Il Quirinale e l'ironia social

rete scatenata

“Che pagliacci, politici al voto”
Il Quirinale e l'ironia social

i più visti
in vetrina
Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone


casa, immobiliare
motori
Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km

Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.