A- A+
Politica

"E' sleale" accusare la Ue davanti all'opinione pubblica per l'austerity. Il presidente della Commissione europea Josè Manuel Barroso, in una conferenza stampa tenuta a Dublino risponde così alle polemiche italiane e in particolare ai continui attacchi di Silvio Berlusconi. "Le difficoltà vengono dal debito eccessivo fatto dai governi precedenti" e, aggiunge, "per l'irresponsabilità" dei supervisori nazionali". Parole che sicuramente non faranno piacere al Cavaliere. Le misure di austerity, ha sottolineato Barroso, "ci sarebbero con o senza l'euro, con o senza l'Unione europea". Gli aggiustamenti di bilancio, ha continuato, "devono essere fatti nel Regno Unito che non è nell'euro, così come in Islanda che non è neppure nella Ue".

"La fonte della crisi odierna dell'Italia e' il Governo prima di Monti. Sono stupito da come persone che hanno governato il Paese per sette-otto anni, possano oggi presentarsi come una nuova forza. Penso che gli italiani non dimenticheranno chi li ha governati nell'ultima decade". Cosi' il Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz in un'intervista a Radio 24. Schulz prosegue: "Penso che Mario Monti abbia meritato il sostegno che ha avuto. Io l'ho sostenuto, non nei dettagli delle misure che ha suggerito, ma nel principio di riconquistare la fiducia, riportando l'Italia al centro dell'azione europea, dove un Paese fondatore deve stare. E dove l'Italia non si trovava piu', dopo dieci anni di Governo Berlusconi. Monti ha chiesto molti sacrifici agli italiani: io penso che l'Italia abbia bisogno di una piu' equa redistribuzione dei pesi. Non e' l'Unione Europea che impone l'austerita'. Il deficit europeo non e' deciso a Bruxelles, ma a Roma. Cosi' anche per le misure applicate in Italia. Su un punto capisco gli italiani: l'errore di molti leader europei e' stato di credere che solo con i tagli nella spesa pubblica si poteva recuperare fiducia. Capisco la rabbia dei cittadini: ma non siamo stati noi a decidere il bilancio di Mr. Berlusconi negli ultimi dieci anni".

Tags:
barrosoberlusconi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.