Regionali/ Exploit di Grillo e di Favia in Emilia

Martedì, 30 marzo 2010 - 11:20:00


ABBIAMO VINTO LA NOSTRA BATTAGLIA PIU' IMPORTANTE. Le prima parole di Favia dopo aver vinto a Bologna

Momento storico per il movimento "Grillo": finalmente un candidato delle liste a cinque stelle riesce ad entrare nel consiglio comunale di una grande città
(snob e super politicizzata)

Cuore, caparbietà, coraggio, sacrificio, purezza, progetti, idee....
Queste caratteristiche ci hanno condotto dritti all'obiettivo nonostante "l'ambiente" impervio.
Continuiamo così, ora ci aspetta veramente tanto lavoro.

Ringrazio le persone che ci hanno sostenuto anche a distanza o soltanto alimentando il tam tam orizzontale che ci ha salvati. Vorrei baciarvi tutti, abbracciarvi tutti.
Per quella cerchia di eroi invece che in queste settimane è stata con anima e corpo nella campagna elettorale, sopportandomi e sostenendomi, Be' non saprei che dire ma sicuramente questa vittoria è tutta vostra. NON HO PAROLE PER RINGRAZIARVI.

Il Movimento a cinque Stelle di Beppe Grillo supera in alcune regioni anche il 3 per cento. In Piemonte, raccogliendo i malumori del popolo «No tav», addirittura ha impedito la vittoria di Mercedes Bresso, premiando invece il candidato leghista Roberto Cota. Infatti i dati del ministero dell'Interno, assegnano a Davide Bono, candidato del movimento fondato dal comico genovese, il 4,08% dei voti, un margine di gran lunga superiore a quello che è riuscito a conquistare Cota per vincere.

In Lombardia il candidato grillino Vito Crimi raccoglie il 2,97% mentre al Movimento 5 Stelle va il 2,32%. In Veneto David Borrelli raccoglie il 3,10% dei consensi e il movimento 5 Stelle il 2,60%. In Campania, il candidato 5 Stelle prende l'1,3% e addirittura in Emilia Romagna il candidato presidente di Grillo Giovanni Favia prende il 6,98%, con la lista del Movimento 5 stelle al 5,99%. In alcuni casi, si tratta di percentuali che superano quelle raggiunte nelle stesse regioni dall'Italia dei Valori. E Di Pietro non può che congratularsi: "Un bel risultato".

"Grazie ragazzi! E' solo l'inizio di un percorso". Dal suo blog Beppe Grillo commenta il risultato elettorale del Movimento 5 stelle che ha avuto una buona affermazione al Nord. "I media di regime pdl-pdmenoelle sono impagabili. Negano - spiega il comico genovese - la realta' prima, durante e persino dopo. Persino di fronte all'evidenza la Repubblica.it dava in Emilia Romagna Galletti dell'Udc all'8,3% quando era Favia del Movimento 5 Stelle all'8,3%. Prima delle elezioni nei giornali, vedi La Stampa pdimenoellina di domenica, i candidati a 5 Stelle semplicemente non sono esistiti, non dovevano esistere. Ma noi esistiamo". Secondo Grillo "qualche imbecille in malafede ha parlato di voto di protesta dato al Movimento, di voto inutile. Il Movimento 5 Stelle - ricorda - e' stato l'unico a presentarsi con un programma disponibile on line da mesi. L'unico a fare proposte. L'unico senza finanziamenti pubblici, con tutti i media contro".

ECCO CHI E' GIOVANNI FAVIA, GIA' CONSIGLIERE COMUNALE. Un grillino nel consiglio comunale di Bologna, Giovanni Favia, classe 1981, alla prima esperienza politica. "Ho doppiato Monteventi, ho staccato Pasquino" dice, in Comune, sorridendo. "Siamo la quarta forza bolognese, se la destra avesse corso unita saremmo stata la terza. Tutto questo è fenomenale". "Ha pagato il nostro lavoro. E’ dal 2005 che facciamo banchetti, che lavoriamo su temi concreti, insomma ci siamo fatti conoscere, nel tempo", spiega Favia.


Giovanni Favia

"Nessuno di noi — riprende Favia — aveva mai fatto una campagna elettorale, abbiamo avuto sgambetti da parte delle istituzioni, ma con il web abbiamo messo in rete diverse persone". Ma quale sarà la strategia in consiglio comunale? "Porteremo fuori le informazioni, porteremo avanti le nostre inchieste e le nostre denunce in maniera più incisiva, ma porteremo soprattutto in commissione le idee che mancano a questa città", conclude.

Beppe Grillo: da Bologna la rivoluzione

"Comincia una grande rivoluzione", parola di Beppe Grillo che ad Affaritaliani.it svela: "Con lui dentro sarà difficile mantenere giochini". E annuncia: "D'ora in poi ogni consiglio sarà pubblicato in rete. I cittadini finalmente sapranno, vedranno e verificheranno. Si incomincia dal basso". E avverte: "I nostri voti non sono in vendita, non ci alleeremo con le salme. E la prossima volta conquisteremo il Comune e la Regione".


LA VIDEOINTERVISTA

Giovanni Favia raggiunge il 3,27% e viene eletto in consiglio comunale a Bologna, proprio nella città dove un anno e mezzo fa si è tenuto il V-Day. Un ottimo risultato?
"A noi le percentuali non ci interessano, ci interessa avere un consigliere in Comune".

E ora?
"Lo chieda ai consiglieri comunali... con dentro Giovanni sarà difficile mantenere giochini. D'ora in poi ogni Consiglio sarà pubblicato in rete. I cittadini finalmente sapranno, vedranno e verificheranno attraverso Giovanni, la rete e il mio blog. Comincia una grande rivoluzione".

Ovvero?
"I cittadini finalmente parteciperanno, sapranno e agiranno. Dal basso, si incomincia così. Da oggi non sarà più lo stesso. E la prossima volta conquisteremo i Comuni. Dopo i consiglieri, anche i sindaci e la Regione. Ma non la Provincia visto che siamo per l'abolizione".

Quindi da oggi inizia una nuova era...
"Ci saranno molti ballottaggi ma i nostri voti non sono in vendita, nessuno si allea a delle salme o a dei malati terminali anche per non prendere malattie. Stiamo procedendo bene".

Perchè hanno votato Giovanni Favia?
"Basta leggere la carta di Fienze. Raccolta differenziata porta a porta, edifici messi a norma con tecnologie di efficienza energetica, energie rinnovabili, mobilità attraverso la rete, accesso alla rete libera e gratuita. Ce ne sono di cose da fare... Ecco perché hanno votato Giovanni Favia. Avrà speso 1.200-1.500 euro, questa è la grandezza. Con 2.000 euro è stato eletto, gli altri hanno speso milioni... Da oggi non hanno più scampo".

IL PROGRAMMA DI GIOVANNI FAVIA
I PARTE

 

II PARTE

Il primo spot televisivo della lista civica Beppe Grillo di Bologna

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA