A- A+
Politica
Berlusconi: "Abbiamo subito 4 colpi di Stato"

"Abbiamo subito 4 colpi di Stato". Lo ha ribadito Silvio Berlusconi parlando a una iniziativa con i candidati europei nella circoscrizione centro. L'ex premier torna ad elencare le varie tappe della "conquista del potere" da parte della sinistra, da Gramsci e Togliatti ad oggi, attraverso l'impossessamento delle "casematte", ovvero "la cultura, la televisione di Stato, le univerista', le case editrici e cosi' a poco a poco nella magistratura si fece avanti la corrente di Magistratura democratica che si allontano' nel '68 dall'ortodossia del Partito comunista sposando le tesi estreme delle Brigate rosse. Questi membri di Md lavorarono molto intensamente per conquistare il potere nella magistratura, nell'89 fecero un colpo magistrale facendosi regalare un loro corpo di polizia, la polizia giudiziaria che opera nella massima segretezza, senza che nemmeno i servizi segreti sappiano cosa fanno".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconi colpi di stato
in evidenza
BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

Scatti d'Affari

BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

i più visti
in vetrina
Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO

Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la nuova Micra elettrica

Nissan svela la nuova Micra elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.