Veronica/ Berlusconi da Vespa: mia moglie ammetta l'errore

Martedì, 5 maggio 2009 - 19:40:00


"Chi": la direzione conferma che le foto non sono state manipolate - In relazione alle illazioni sulla autenticità delle foto relative alla festa di Casoria che Chi pubblicherà domani, la direzione di Chi conferma e ribadisce con fermezza che le foto non sono state in alcun modo manipolate e dichiara di essere disponibile a mostrarle nel loro formato originale a chiunque ne faccia richiesta.

---------------------------

FORUM 1/ L'esecutivo è a rischio? Ci saranno elezioni politiche anticipate?

FORUM 2/
Il divorzio tra Silvio Berlusconi e Veronica Lario sposterà voti?

Il commento/ E l'informazione ritrovò il senso della notizia Di Aldo Turinetto

Berlusconi/ Don Gianni Baget Bozzo ad Affaritaliani.it: Veronica non ha amato Silvio. I vescovi: il premier dovrebbe essere più sobrio

Rumor/ Dopo aver bacchettato Berlusconi, l'Avvenire bacchetta il Centronistra...

Rumor/ Per togliere di mezzo Veronica Berlusconi ha deciso di sposare...

Veronica Lario ha scelto l'avvocato di Beppino Englaro

Lario-Berlusconi, il padre di Noemi: io e Silvio siamo amici

Ecco la festa di Noemi Letizia: guarda le immagini

Fininvest/ Gli analisti ad Affari: l’effetto Veronica è solo una scusa per il trading, impossibile fare previsioni 

Veronica Lario leader dell'opposizione

I sondaggisti/ Berlusconi divorzia ma non perde neanche un voto. E i rumor dicono che...

Caso Veronica/ Franceschini: complotto della sinistra? Premier patetico

Il commento/
Veronica offende gli italiani

Ma Veronica fa politica Di Pasquale Della Torca

Silvio-Veronica: un divorzio che in Usa non interessa. Le testimonianze


Divorzio Veronica-Berlusconi. "Sono addolorato"

Quello che è successo "non si sarebbe verificato se la stampa avesse riportato le cose correttamente". Silvio Berlusconi racconta la sua verità a Porta a Porta nella prima uscita pubblica dopo l'annuncio del divorzio. Nella trasmissione intitolata "Adesso parlo io", il premier afferma: "La sinistra e la sua stampa non riescono ad accettare la mia popolarità al 75% e, visto anche lo stato in cui la sinistra è ridotta, ha cominciato con attacchi personali fondati sulla calunnia". "Mia moglie è caduta in una trappola".


Berlusconi a Porta a Porta
GUARDA LA GALLERY



BELLO FARE IL NONNO CON VERONICA - Alessandro, il figlio di Barbara, un piccolo genio che Silvio Berlusconi chiama il "piccolo Dalai Lama". Il Cavaliere poi guarda anche al modo in cui Veronica sta con il nipotino: "Quando vedo come fa la nonna, il dolore aumenta e aumenta di molto". E rivolto a Bruno Vespa aggiunge: "Sapesse quanto e' bello farlo in due..."

LE VELINE. "Anche la storia delle veline - ha aggiunto - è una assoluta falsità, si tratta di cose inesistenti". Secondo il premier nelle liste del Pdl per le Europee, "non ci sono mai state quelle che si possono definire veline. C'erano cento candidati e dovevano togliere 28 candidati per arrivare a 72, sono stati eliminati sia degli uomini che delle donne".

Licia Ronzulli, "sposata con il vicepresidente degli industriali di Monza e dirigente di una istituzione sanitaria milanese", avrà il compito di tenere le fila dei nostri europarlamentari" affinche' garantiscano le presenze, spiega Silvio Berlusconi che ripete il criterio secondo il quale sono state elaborate le liste per le europee. "I parametri - afferma, a 'Porta a Porta' - sono quelli della Gelmini, della Carfagna, della Prestigiacomo, della Ravetto". Berlusconi si sofferma anche su Barbara Matera, che per un breve tempo ha fatto la "signorina buonasera" e poi "ha partecipato a due fiction, una è quella di 'Carabinieri'. Inoltre ha dato tutti gli esami alla Sapienza, è in attesa di discutere la tesi e quindi oltre ad essere bellissima è soprattutto bravissima". Per il premier, quindi, "non c'era alcun nome che potesse suscitare equivoci" nella lista decisa per le Europee.

LE FOTO SONO VERE. "Mandino un giornalista al ristorante e domandino ai cuochi e ai camerieri per domandare se quelle foto sono false". "La pervicacia con cui le gazzette della sinistra continuano a dire falsità è sorprendente", ha aggiunto Berlusconi.

LA FESTA DI COMPLEANNO. "Ero alla Fiera del mobile vicino Milano. Dal mio comando dell'elicottero mi dicono che si stava avvicinando un forte temporale e per questo ho deciso di partire prima. Ero poi imbarazzato per i cori nei miei confronti. C'era chi gridava 'Meno male che Silvio c'è, e chi urlava 'Sei magico'". Berlusconi ripercorre le tappe che lo hanno portato alla festa di compleanno di una 18enne, Noemi, a Casoria. "Avevo un ora di anticipo, sono arrivato presto a Napoli e mi e' stato riferito che c'era una riunione familiare per il compleanno di Noemi in un ristorante a tre minuti dall'aeroporto di Capodichino. Sono arrivato - dice Berlusconi - con otto auto al seguito, sembrava un funerale... poi ci sono stati applausi a non finire e io ho fatto foto con il papà, la mamma, i nonni, gli zii e i parenti della ragazzi e con tutta l'equipe di cuochi e camerieri. Era una cosa molto segreta", fa osservare ironicamente ancora il cavaliere.


Le foto della festa di compleanno
GUARDA LA GALLERY



Il presidente del Consiglio poi si pone una domanda: "Sarei stato così pazzo da andare in una situazione simile se qualcuno poteva pensare che ci fosse qualcosa di piccante nel rapporto tra il presidente del Consiglio e una ragazza di diciotto anni?". Ci vuole "un minimo di buon senso", questa la 'risposta' di Berlusconi, "non sarebbe stato possibile".

Allora il premier torna ad attaccare la "pervicacia con cui le gazzette della sinistra continuano a prendere di mira il presidente del consiglio". Per Berlusconi si tratta di un qualcosa che "sgomenta", tanto che "hanno detto che le foto della festa sono false". "Bastava mandare - spiega il presidente del Consiglio - dei giornalisti a quel ristorante e tutti avrebbero delle risposte chiare sul fatto che quelle foto sono vere".

LA LETTERA DI VERONICA. "Non è stato casuale" che la lettera di Veronica Lario sia stata inviata al quotidiano 'La Repubblica',  afferma Berlusconi. Il premier ha ringraziato il direttore del 'Corriere della Sera' per il modo in cui il quotidiano di via Solferino ha trattato la notizia. Ferruccio de Bortoli ha sottolineato che se avesse ricevuto una lettera di Veronica Lario l'avrebbe pubblicata con evidenza e Berlusconi ha risposto: "Evidentemente il destinatario di quella lettera non era casuale".


Veronica Lario con la figlia Barbara
GUARDA LA GALLERY

I FIGLI. "Mio figlio Luigi è come me, non ha mai fatto feste. Per mia figlia Barbara ho invece sostenuto finanziariamente una festa a Las Vegas in cui tutti gli invitati erano in maschera del '700 veneziano. Tutti i suoi amici e il suo fidanzato sono stati portati a Las Vegas a spese del sottoscritto. Mentre Eleonora l'ho sentita al telefono e lei mi ha detto che nemmeno si ricorda se una festa di 18 anni ci sia stata o meno". Berlusconi risponde alle affermazioni di Veronica Lario che lo aveva accusato di non aver mai partecipato alle feste di 18 anni dei figli. "Ai miei figli voglio un bene dell'anima - ha aggiunto - e sono un padre straordinario, compatibilmente con gli impegni che ho".

Alla domanda di Affaritaliani.it se il "sobillatore" di Veronica Lario, di cui parla Francesco Verderami sul Corriere della Sera, sia Massimo Cacciari, come qualche osservatore ha pensato in queste ore, il sindaco di Venezia risponde: "Ma vada a quel paese lei e Verderami... Ho già detto e ripetuto che non conosco la signora e mai ci ho parlato"
"A VERONICA VOGLIO UN MARE DI BENE". Silvio Berlusconi dice di non capacitarsi del motivo per cui la signora Lario è "incorsa in questi errori". Per il premier "è successo qualcosa di non totalmente razionale" e Veronica dovrebbe "ammettere di essere in errore" per aver creduto a "situazioni del tutto false". "A mia moglie - dice il presidente del Consiglio - voglio un mare di bene, non dico nulla di più e sul rapporto con lei non voglio aggiungere altro". "Veronica ammetta l'errore". E' l'invito che rivolge piu' volte Berlusconi a 'Porta. Il premier poi parla del suo rapporto con le donne. "Io - spiega - ho per l'altra metà del cielo il massimo rispetto e venerazione. Le donne sono più brave, serie, puntuali. Se c'è qualcuno che ha delle donne il massimo rispetto quello sono io". "Mai - aggiunge ancora il premier - ho raccontato storielle contro le donne, non ho mai offeso o insultato nessuno. Mi offende, invece, chi dice che io voglio diventare l'imperatore d'Italia". "La mia storia con Veronica puo' anche finire, ma mi dispiace che venga buttata in questo modo sui giornali, quando dovrebbe restare invece in una dimensione privata".

C'è qualcuno dietro Veronica? Il Palazzo si interroga... Ecco gli scenari

Ufficialmente nel Popolo della Libertà nessuno vuole parlare del caso Veronica Lario. "Sono fatti privati", rispondono in coro deputati, senatori e sottosegretari. Ma tra uomini del Pdl, sponda Forza Italia, da sempre più vicini al Cavaliere si sottolinea come la quasi ex consorte del premier "non abbia potuto fare tutto da sola". Anche perché l'altra volta, quando chiese le scuse ufficiali sempre attraverso Repubblica, non tirò in ballo i figli. Questa volta, al contrario, il tentativo è stato proprio quello di mettere gli eredi contro il padre. Ecco la chiave di lettura. Il punto decisivo che farebbe capire che dietro non c'è soltanto la mossa di una moglie che vuole divorziare dal marito.


L'avvocato di Veronica Lario, Maria Cristina Morelli
GUARDA LA GALLERY


0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA