A- A+
Politica

 

kyenge 500

"Sono rattristata nel vedere che il ministro Kyenge è stato obiettivo di commenti razzisti incredibilmente offensivi e ingiustificabili. Ho un enorme rispetto per il modo in cui affronta tali attacchi". Così il commissario Ue agli Affari interni Cecilia Malmstrom, ha commentati gli insulti contro il ministro italiano. "La sua dignità, serenità e intelligenza sono davvero impressionanti. Sostengo il suo lavoro e il suo impegno per i diritti dei migranti e spero che la sua nomina possa essere un passo avanti per l'Italia. Incoraggio dibattiti aperti basati su dati di fatto e conoscenza, e condotti in uno spirito di rispetto reciproco. E come lo stesso ministro Kyenge ha detto, spero che possiamo vedere un dibattito rispettoso su questi argomenti in Italia", conclude il commissario Malmstrom.

KYENGE: ZAIA, LE DOBBIAMO RISPETTO, MA NO A IUS SOLI - La Lega Nord deve portare rispetto al ministro dell'Integrazione, Cecile Kyenge, cui dopo le offese da parte di alcuni militanti sono arrivate le scuse, ma al tempo stesso il Carroccio e' fortemente contrario allo 'ius soli'. A ribadire la posizione del partito, dopo l'incontro tra il ministro e Flavio Tosi, vicesegretario federale della Lega Nord e sindaco di Verona, e' il presidente della Regione Veneto Luca Zaia. "Col ministro dell'integrazione Cecile Kyenge sono sempre pronto al confronto. Le dobbiamo rispetto, abbiamo condannato le recenti offese, le abbiamo anche chiesto scusa. Ma il ministro deve anche sapere che non abbiamo nulla da condividere sulla partita dello ius soli". - "Il ministro si scordi che si possa dare la cittadinanza a tutti gli immigrati che nascono in Italia - ha precisato Zaia a margine della presentazione di 'Comodamente', prossima manifestazione culturale a Vittorio Veneto - siamo invece convinti che la partita sia quella di una immigrazione che vuole integrazione, quindi di un'immigrazione possibile. E d'altra parte il ministro deve ammettere che ci sono dei cittadini, i nostri, che hanno diritto a delle risposte, ad esempio sulla sicurezza". "Vaffanculo mussulmana di merda": lo scrive, su Facebook, Giuseppe Fornoni, assessore leghista allo Sport, Tempo libero, Commercio e Attività produttive di Lograto, nel bresciano, commentando una notizia relativa al confronto tra il ministro Kyenge e il sindaco di Varese, Attilio Fontana, tenutosi la scorsa settimana alla festa del Partito democratico di Cantù.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ktengeueleghista
in evidenza
Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

Come sarà il weekend

Ciclone al Sud, sole al Nord
Il meteo divide l'Italia in due

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Mercedes SLK festeggia ad ‘Auto e Moto d’Epoca’ i suoi 25 anni

Mercedes SLK festeggia ad ‘Auto e Moto d’Epoca’ i suoi 25 anni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.