A- A+
Politica

“Il messaggio forte che tutti noi abbiamo comunicato a Berlusconi è una solidarietà nei suoi confronti e una vicinanza che permette di legare anche un aspetto di unione del Pdl. A me non piace effettuare una distinzione tra falchi e colombe: stiamo tirando fuori l’intera fauna, sembra di stare in uno zoo. Ci sono solo opinioni diverse, legittime all’interno di un partito”. Lo ha detto l’eurodeputato Lara Comi (Pdl) ad Agorà Estate, su Rai Tre, parlando del vertice di Arcore. “Sul vertice di Arcore sono state create un po’ di fantasie. – ha aggiunto Comi – Sui giornali è stato scritto che avrei avuto scambi di sguardi con Quagliariello: peccato che era seduto lontano da me. Hanno anche citato la presenza dei figli di Berlusconi e Confalonieri, quando non erano presenti. È un esempio banale di come viene descritta una riunione in cui ognuno di noi ha espresso delle opinioni che, tra qualche giorno, in seguito anche a ciò che avverrà mercoledì, porteranno a una conclusione che spetta naturalmente al presidente Berlusconi”.

“Non chiediamo di salvare Berlusconi, perché è stato condannato in via definitiva. Nessuno può togliere una condanna, giusta o sbagliata che la si giudichi, ma il voto sulla decadenza è un altro aspetto. Chiediamo che Silvio Berlusconi venga considerato come uno qualunque, come se fosse il caso D’Alema o il caso Renzi. Io rispetto il parere di Onida e Violante che presentano grandi perplessità sulla legge Severino. Facciamo un chiarimento: se da questo verrà fuori che la legge ha un valore retroattivo, Berlusconi avrà le conseguenze. Nessuno vuole violare la legge”. “Non indietreggiamo neanche di un passo: abbiamo promesso agli elettori l’abolizione dell’Imu e, di conseguenza, dobbiamo rispettare il voto e la fiducia che ci hanno dato. Per quanto riguarda l’Iva, invece, se non dovessero esserci le risorse complete per non attuare l’aumento totale, siamo disposti a effettuare una rimodulazione in cui i beni primari devono essere tassati a un’Iva molto inferiore”.

Tags:
comi pdl

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.