A- A+
Politica
Rosario Crocetta

Minacce di morte al presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta e a un imprenditore. Sono contenute in una lettera recapitata alla sede di Confindustria Sicilia. Un anonimo con toni violenti si rivolge all'imprenditore intimandogli di farsi gli affari suoi "altrimenti farai la stessa fine di Crocetta che sara' scannato come un maiale". Il governatore come confermano fonti della Presidenza della Regione, insieme al numero uno di Sicindustria Antonello Montante, ha presentato denuncia ai carabinieri.

CROCETTA: "MINACCE NON MI FERMANO, CON ME SICILIANI ONESTI" - "Io vado avanti. Non mi fermo davanti a squallide minacce. So di avere accanto i siciliani onesti e lo Stato. Indietro non si torna". Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta in merito alle ultime minacce di morte ricevute, sulle quali oggi ha riferito in procura. In quasi cinquemila hanno condiviso con un 'Mi piace' queste parole.

CROCETTA, IMPRENDITORE MINACCIATO PER SOSTEGNO A MIA LOTTA - "A me la lettera e' stata data da Confindustria ed era indirizzata a un suo iscritto e la minaccia e' molto netta. Questa persona aveva fatto delle dichiarazioni dopo la mia elezione e una serie di iniziative pubbliche in cui dichiarava testualmente che vedeva il nuovo corso con il presidente Crocetta, qualcosa che avrebbe fatto eliminare la mafia dal sistema regione. E puntualmente ha ricevuto le minacce, una cosa pazzesca. Questo aveva fatto solo delle dichiarazioni di sostegno alla mia battaglia antimafia". A dirlo il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, recatosi in procura dopo le minacce ricevute da lui un iscritto di Confindustria Sicilia, cui e' stata indirizzata la lettera.

MESSINEO, PRENDIAMO SUL SERIO MINACCE A CROCETTA - "Il presidente della Regione Crocetta e' venuto nel mio ufficio per riferirmi di una lettera di minacce di morte che gli e' arrivata. Prendo sempre sul serio le minacce rivolte a personaggi delle istituzioni, a meno che non siano palesemente provenienti da soggetti squilibrati". A dirlo il procuratore di Palermo Francesco Messineo che oggi ha incontrato negli uffici della procura il presidente della Regione siciliana che ha denunciato i contenuti della lettera minatoria. Rafforzare le misure di sicurezza? "Non lo so, perche' lo decidera' il Comitato per l'Ordine e la sicurezza", ha concluso Messineo. In merito alla denuncia presentata da Crocetta, per Messineo, e' difficile circoscrivere l'ambito da cui puo' essere partita la lettera, perche' "quando si tratta di minacce a personaggi delle istituzioni che hanno un'attivita' molto variegata e complessa, in ognuna delle pieghe di tali attivita' si possono ledere determinati interessi". Il procuratore, che ha detto di non aver avuto contatti con l'imprenditore minacciato o con Confindustria, ma solo con Crocetta, ha aggiunto: "Stiamo lavorando sulla natura e sulle possibili cause dell'intimidazione. Possono ricollegarsi anche a una presa di posizione pubblica, ma non e' facile individuare un filone specifico". 

Tags:
crocettaminaccesicilia

i più visti

casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.