A- A+
Politica

La difesa di Silvio Berlusconi ha ribadito la richiesta di sospendere il processo d'appello Mediaset fino a dopo il voto, anche per consentire al suo assistito, imputato per frode fiscale, e ai suoi legali, Piero Longo e Niccolo' Ghedini, di svolgere la loro campagna elettorale. Longo e Ghedini hanno 'affidato' la richiesta all'avvocato d'Ufficio, Salvatore Verdoliva, il quale ha spiegato che l'ex premier e i difensori di Berlusconi oggi sarebbero stati impegnati a Vicenza per la presentazione alla stampa dei candidati del Pdl, in Veneto.

In un secondo momento, Verdoliva, con una nuova istanza, ha fatto presente ai giudici che questo impegno e' stato rinviato al 28 gennaio (ndr, data in cui si svolgera' anche il processo Ruby) ed e' subentrato un nuovo impegno, questa volta a Roma, sempre nell'ambito della campagna elettorale del Pdl. Il difensore ha quindi chiesto che venga dichiarato il legittimo impedimento per Berlusconi e i legali e la sospensione del processo fino a dopo il voto. Il sostituto procuratore generale, Laura Bertole' Viale, e la parte civile si sono opposti, mentre gli avvocati di tutti gli altri imputati si sono associati alla richiesta di Berlusconi. I giudici si sono ritirati in Camera di Consiglio per decidere.

L'udienza del processo d'appello Mediaset in cui era prevista la requisitoria, anche, tra gli altri, per Silvio Berlusconi, e' stata rinviata al primo febbraio prossimo perche' il tribunale ha accolto il legittimo impedimento dell'ex premier. Dopo una camera di consiglio durata oltre due ore i giudici hanno stabilito che "e' particolarmente rilevante" la riunione a cui Berlusconi partecipa a Roma con tutti i candidati e i coordinatori provinciali e regionali del Pdl. No invece ad uno stop fino alle elezioni.

E' stata invece respinto il legittimo impedimento invocato dai difensori di Berlusconi, Niccolo' Ghedini e Piero Longo, anch'essi presenti alla riunione romana, "perche' avrebbero potuto nominare dei sostituti processuali". 'Bocciata' anche la richiesta di sospensione del processo fino a dopo il voto presentata dalla difesa di Berlusconi, oggi rappresentata dall'avvocato d'ufficio Salvatore Verdoliva. Richiamandosi all'ordinanza dell'udienza scorsa, i giudici hanno sottolineato che la campagna elettorale non puo' portare a bloccare il processo.

Tags:
mediaset
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.