Il potere dell'oligarchia

Lunedì, 7 settembre 2009 - 12:37:00

La funzione del Sindacato nei paesi anglosassono e in Usa è diversa, perché non incidono o trattao i provvedimenti legislativi del parlamento. questa semplice differenza ci fa capire come si applica la democrazia in Italia, infatti, è una democrazia contrattualistica è una democrazia imposta e quindi non è una democrazia. Il popolo non ha alcun potere di intervenire né di farsi sentire, tranne che con l'Istituto del referendum, com'è ben noto, ma che è utilizzato da alcune forze politiche che ne fanno uno strumento di lotta politica nei confronti della maggioranza.
Si deve ammettere che tutte le forze politiche presenti in parlamento non hanno ancora approvato una seria legge per la riforma della costituzione in senso federalista. Si precisa che vi è però la Lega Nord che è nata come partito territoriale che oggi difende la trasformazione della  costituzione in uno stato federalista.

In Italia, inoltre, fu costituito un partito federalista, nel 1941 da Altiero Spinelli e Ernesto Rossi, con il manifesto di Ventotene, ma il MFE, di Spinelli, non ha mai avuto una organizzazione parlamentare vera e propria. Spinelli si è battuto per una Europa Federalista. Il M.P.F.E., invece intende promuovere un'azione politica per l'attuazione di un sistema federale con la riforma costituzionale attraverso la elezione di una Assemblea Costituente, e si rivolge a tutte le forze politiche che sono disponibili a costruire un processo di trasformazione dello Stato in senso federalista, affinchè si possa attuare una vera democrazia.

Una democrazia compiuta deve soddisfare i diritti dei cittadini, per una applicazione del principio di difesa e di tutela della dignità delle persone, che purtroppo sono oggi vilipesi e non riconosciuti, in questo paese. A tal proposito abbiamo fatto presente al Presidente della Repubblica Napolitano alcune disfunzioni della Pubblica Amministrazione, e di comportamenti illeciti, per cui i cittadini hanno dovuto subire un mancato riconoscimento di diritti sanciti dalla costituzione. Il presidente Napolitano, come garante della Costituzione non solo non ha risposto, ma non ci ha consentito di essere ricevuti per esporre le ragioni di migliaia di cittadini italiani lesi nei propri diritti.

Questo è stato fatto presente, inoltre, a tutti i partiti del parlamento italiano, nessuno di loro ha sollevato la questione! Sic et simpliciter è un fatto che non incide sugli interessi diretti dei parlamentari! Questo è frutto di uno Stato centralista, dove il cittadino comune che non sia un parlamentare non conta proprio nulla, e poi ci sono i sostenitori dei diritti umani e fondamentali che pensano che in Italia non vi siano tali violazioni! 

Si impone allora una seria riforma della Costituzione in senso federale dello Stato, per costruire una maggiore coscienza del popolo che sulla base dell'appartenenza territoriale potrà meglio esercitare il proprio diritto e potrà meglio essere garantito. La democrazia compiuta è la partecipazione dei cittadini alle scelte importanti che li coinvolgono e non può mai essere una democrazia quando un'oligarchia di uomini decide per milioni di cittadini, tradendo il mandato popolare per cui sono stati eletti.  La democrazia è del Popolo e per il Popolo. Continua...

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA