Gioacchino Genchi, ecco chi è l'uomo che fa tremare il Palazzo

Lunedì, 26 gennaio 2009 - 20:31:00


Intercettazioni/ Genchi: "Il premier tirato dentro ad arte. Io non ho nessun archivio segreto"

SONDAGGIO/ E' giusto limitare l'uso e vietare la pubblicazione delle intercettazioni, come vuole fare il premier?

Appalti Romeo/ Il gip accoglie l'incostituzionalità, atti alla Consulta

C'è attesa per l'esame avviato dal Comitato parlamentare per l'informazione e la sicurezza della Repubblica (Copasir) dei documenti relativi ai tabulati telefonici dell'inchiesta Why Not, che la procura generale della Repubblica di Catanzaro ha inviato e continuerà ad inviare anche nei prossimi giorni. Francesco Rutelli, che presiede il Copasir, si è impegnato a inviare ai presidenti di Camera e Senato, in tempi stretti, una relazione al fine di informare il Parlamento sulla esistenza o meno di tabulati telefonici - inseriti dal consulente tecnico della procura di Catanzaro Gioacchino Genchi, nell'inchiesta Why Not - relative ai servizi segreti e, quindi, al traffico telefonico in entrata e in uscita da utenze riferibili a uomini che ne fanno parte. Per competenza, ha chiarito lo stesso Rutelli, il Copasir si fermerà a questa parte dei tabulati o comunque a verificare se le interconnessioni effettuate da Genchi - su disposizione, ha sostenuto, dell'ex piemme Luigi De Magistris - non abbiano messo in pericolo la sicurezza dello Stato. Intanto si sono moltiplicate le richieste fatte in Parlamento da diversi parlamentari affinché il governo chiarisca il ruolo di Genchi.

Sposato con un magistrato di Palermo, dal '98 ha lasciato per "distacco sindacale" la polizia di Stato (non percepisce lo stipendio, ma lo Stato continua regolarmente a versargli i contributi assistenziali e pensionisti), dapprima come rappresentante di un piccolissimo sindacato della polizia, il Lisipo, da qualche anno quale esponente della Federazioni sindacati di polizia (Fsp) che raggruppa alcuni piccoli sindacati autonomi, confluita nell'Ugl di Renata Polverini. "Distacco sindacale" che da più di dieci anni gli è sempre stato rinnovato - perché svolge continuativamente "attività a favore degli iscritti e della categoria" - e contemporanemante ha creato con la sorella una azienda, la Centro servizi informatici srl, che ha potuto contare su "appalti" multimilionari da parte di molte procure. Negli ultimi anni, però, gli "affari" sono calati: polizia di Stato, infatti, e soprattutto il Raggruppamento operativo speciale dei carabineri, si sono attrezzati anche loro con apparecchiature sofisticate e alcuni procuratori che prima si rivolgevano alla Csi hanno chiuso le consulenze rivolgendosi alle forze di polzia, risparmiando milioni di euro.

Ecco come si presenta Gioacchino Genchi sul suo sito internet

Sono nato a Castelbuono (PA) il 22 agosto 1960.
Sono sposato ed ho tre figli: Niccolò, Francesca e Walter.
Il mio paese è una ridente località della provincia di Palermo, situata alle pendici delle "Madonie". Castelbuono è un paese con grandi tradizioni di democrazia, cultura, civiltà e legalità.
Sono legato al mio paese e l’essere castelbuonese è la cosa di cui mi sento più orgoglioso.
Da ragazzo mi sono formato nella libreria di mio padre, centro di ritrovo dei letterati e degli studiosi del paese. Quella libreria per me è stata la prima, vera e più importante “scuola”.
Ho conseguito il diploma di maturità con 60/60.
Dopo il diploma, viste le non troppo floride condizioni economiche della mia famiglia, ho iniziato a lavorare per un'azienda specializzata del centro Italia nel settore informatico.
Così mi sono mantenuto negli studi universitari ed ho conseguito la laurea in Giurisprudenza con 110/110 e la Lode Accademica, all'Università degli Studi di Palermo.
Nel corso degli studi universitari, oltre alle materie ordinarie del piano di studi (conseguite quasi tutte col massimo dei voti), ho frequentato ben 10 “corsi liberi” in materie storico-giuridiche, tutti superati con “30 e Lode”.
Ho intrapreso la carriera forense ed ho conseguito l’abilitazione all'esercizio della professione di “Avvocato”. Ho pure conseguito l’abilitazione all’insegnamento di materie giuridiche.
Nel 1985 ho superato il Concorso di Funzionario della Polizia di Stato.
Dall’ingresso in Polizia ho diretto diversi uffici (la Zona Telecomunicazioni per la Sicilia Occidentale, il Nucleo Anticrimine per la Sicilia Occidentale, il Centro Elettronico Interregionale di Palermo, ecc.).
Su incarico del Consiglio Superiore della Magistratura ho tenuto dei corsi di formazione e di aggiornamento per Magistrati e Uditori Giudiziari. Altri corsi ho tenuto per gli Avvocati, su incarico delle Camere Penali.
Ho pure insegnato nelle Scuole di Polizia ed ho tenuto diversi interventi presso alcune Facoltà Universitarie.
Dal 1996 ho svolto l’incarico di consulente tecnico dell’Autorità Giudiziaria in importanti indagini e processi penali.
I risultati del mio lavoro sono consacrati in centinaia di ordinanze, di sentenze e di pronunce della Corte di Cassazione.
Per una scelta puramente deontologica sono in aspettativa non retribuita dal giugno del 2000 dal Ministero dell'Interno.
Ho così pure rinunciato volontariamente alla carriera in Polizia, quando ricoprivo già da oltre cinque anni la qualifica di Vice questore aggiunto.
Nell’assolvere agli incarichi giudiziari che mi sono stati affidati ho sempre e solo servito lo STATO e la GIUSTIZIA, nello strenuo tentativo di ricerca e di affermazione della VERITA’.
Per questo e solo per questo so di avere molti nemici e parecchi interessati detrattori.
So pure di avere molti amici che mi stimano e mi vogliono bene.
La loro solidarietà, l’affetto dei miei familiari e la pulizia morale della mia coscienza, mi danno la forza di continuare nel mio lavoro, con l’onesta, la tenacia, l’entusiasmo e l’indipendenza, che mi hanno accompagnato e caratterizzato sin dal primo giorno.

La composizione del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica

Presidente
RUTELLI Francesco, PD, Senatore

Vicepresidente
ESPOSITO Giuseppe, PdL, Senatore

Segretario
COTA Roberto, Lega Nord, Deputato

Senatori
CAFORIO Giuseppe, IdV
PASSONI Achille, PD
QUAGLIARIELLO Gaetano, PdL

Deputati
BRIGUGLIO Carmelo, PdL
CICCHITTO Fabrizio, PdL
FIANO Emanuele, PD
ROSATO Ettore, PD

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA